Home News Napoli, il dramma di Gaetano: l’esordio in A è coinciso con la...

Napoli, il dramma di Gaetano: l’esordio in A è coinciso con la morte della nonna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:29
CONDIVIDI
Napoli, il dramma di Gaetano
(Screenshot/Instagram)

A Napoli sono tutti vicini a Gianluca Gaetano: il prodotto del vivaio partenopeo ha debuttato in Serie A contro la Spal, ma la gioia per quell’esordio è stata funestata dalla morte della nonna.

Domenica 12 maggio Gianluca Gaetano, talentuoso attaccante della primavera del Napoli, ha fatto il suo debutto nella massima serie nella partita che gli azzurri hanno vinto contro la Spal. Pochi minuti quelli disputati in campo, ma sufficienti a regalare a questo attaccante classe 2000 un’emozione fortissima. La convocazione in prima squadra ed il successivo ingresso in campo sono stati un premio che Carlo Ancelotti ha voluto conferire ad un ragazzo che ha giocato da assoluto protagonista il campionato primavera, mettendo a referto 20 reti.

Una giornata speciale, insomma, per lui e per tutta la sua famiglia che, consapevole che il ragazzo avrebbe calcato il campo nei minuti finali, aveva preparato una festa con amici e parenti per celebrare la realizzazione del sogno di Gianluca. Purtroppo, però, dopo aver assistito al debutto in A del nipote, nonna Carmelina ha accusato un malore che le è stato fatale. La notizia è giunta al ragazzo immediatamente dopo la conclusione dell’incontro, tramutando quel giorno di felicità in uno dei più tristi della sua giovane vita.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Esordio amaro per Gianluca Gaetano: “Grazie di tutti questi anni”

Appresa la triste notizia, il ragazzo ha voluto omaggiare la nonna appena scomparsa con un post su Instagram. Sulla pagina ufficiale del calciatore si può osservare una foto della donna, accanto al quale Gaetano ha scritto un lungo post di saluto in cui esprime tutto proprio il dolore: “Grazie di tutti questi anni, mi dispiace non averti visto per l’ultima volta e non aver potuto abbracciarti forte. Ti voglio bene nonna, riposa in pace ,sarai sempre con me .. Nel mio cuore”. Numerosi i messaggi di cordoglio giunti al giovane talento napoletano, tra questi anche quelli della società che si è stretta attorno al proprio tesserato ed alla sua famiglia in questo momento di difficoltà.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ricordo quando dovevi farmi le siringhe per curarmi, avevo paura, ma con la tua dolcezza con la tua mano ferma mi rassicuravi,mi facevi stare tranquillo, ricordo che quando facevo un po’ tardi mi aspettavi fuori al balcone e mi dicevi “tu sei l’ultimo a tornare” ti rispondevo di no ma tu non andavi a dormire aspettavi i miei fratelli e tuo figlio per assicurarti che tutti tornavano che tutti dormivano. Mi hai visto fare l’esordio ma io non sono riuscito a vederti per l’ultima volta, io ti ringrazio di tutto di tutte le belle cose fatte insieme delle cene di Natale di tutti i compleanni. Mamma mia, nonna che pizza che facevi nel forno, che pastiera di maccheroni, che sprolunge di pasta con il pesto e pomodoro, compravi il pesto ai funghi mamma mia che belle cose. Tu rimarrai con me, rimarrai nel mio cuore. Adesso non posso più bussarti la sera quando faccio un po’ tardi, dovrò farmi le chiavi perché avevo te che mi aspettavi. Ricordo che ogni lunedì stavo da te perché mamma e papà uscivano, io avevo paura di stare solo giù a casa nel buio e mi facevi salire facendomi stare su da te, sulla poltrona comoda e tu ti mettevi sulla sedia scomoda ma non te ne fregava perché volevi che io stavo bene volevi che stavo comodo a riposare. Che ne sanno gli altri, che NONNA SPECIALE. Grazie di tutti questi anni, mi dispiace non averti visto per l’ultima volta e non aver potuto abbracciarti forte. Ti voglio bene nonna, riposa in pace ,sarai sempre con me .. Nel mio cuore ❤️

Un post condiviso da Gianluca Gaetano⚽️ OFFICIAL (@gianluca_gaetano70) in data: