Royal Baby, Meghan ha chiamato il figlio come il suo amato gatto

0
4

 Meghan Markle ha chiamato il figlio come il suo gattoIl figlio di Harry e Meghan è stato presentato al mondo come Archie Harrison. Pare che la duchessa del Sussex abbia scelto il nome del Royal Baby in memoria del suo amato gatto.

Il momento più atteso dai fan della famiglia reale è finalmente giunto: il royal baby è nato ed è in perfetta salute. La nascita pare sia avvenuta nel pomeriggio di lunedì 6 maggio (una gaffe di Harry ha fatto supporre che possa essere nato prima), ma prima che fossero diffuse le prime immagini del frugoletto si è dovuto attendere fino a mercoledì. Lo stesso giorno è stato comunicato dal duca e dalla duchessa del Sussex il nome del loro erede, Archie Harrison, scelta che ha sovvertito tutte le ipotesi fatte dai cittadini britannici nelle ore precedenti. Proprio sulla scelta del nome, i tabloid inglesi hanno avanzato alcune ipotesi. Per Meghan Markle, infatti, il nome “Archie” è ricorrente: nel periodo della sua formazione, infatti, parte della sua vita vi è stata legata.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Royal Baby: ecco perché Meghan ha scelto Archie

Un caro amico della duchessa del Sussex ha spiegato ai tabloid inglesi che Archie era il nome del gatto con il quale è cresciuta Meghan Markle.  Il gatto pare fosse arrivato in casa per puro caso, quando la madre lo aveva trovato e salvato, ma è bastato poco perché la giovane Meghan vi si affezionasse. L’uomo ha spiegato anche che in tutta la fase adolescenziale la moglie di Harry era praticamente inseparabile dal felino e che anche dopo la sua morte ha continuato a parlarne con tutti gli amici, motivo per cui conclude dicendo: “Non è una sorpresa che abbia chiamato il bambino Archie, amava quel gatto”.

Se da un lato la scelta è un modo per ricordare il gatto ed il rapporto con la madre che glielo aveva regalato, dall’altro rappresenta secondo alcuni anche un omaggio al padre. Il nome del gatto, infatti, proveniva dalla serie di fumetti che il padre collezionava insieme a lei e di cui Meghan era appassionatissima. A suggerirlo è lo stesso amico che al ‘The Sun’ ha dichiarato: “Potrebbe essere un’apertura verso il padre. E’ stato proprio lui ad instillarle l’hobby, divenuta poi la loro attività congiunta”.