Home News David Beckham nei guai: “Gli hanno ritirato la patente”

David Beckham nei guai: “Gli hanno ritirato la patente”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:05
CONDIVIDI

L’ex calciatore, oggi protagonista del jet set internazionale, è stato beccato da un agente con il cellulare in mano mentre guidava: niente patente per sei mesi.

La legge inglese non guarda in faccia a nessuno, neppure a sua maestà David Beckham. L’ex calciatore britannico è stato pizzicato dalla Polizia con il cellulare in mano mentre era alla guida della sua Bentley e, di conseguenza, punito con il ritiro della patente per sei mesi. L’infrazione è stata commessa mentre guidava a Londra e l’agente di turno è stato inflessibile con il 43enne ex centrocampista di Manchester United, Real Madrid e Milan.

L’episodio risale allo scorso novembre, quando un testimone raccontò alle forze dell’ordine di aver visto David Beckham, intento in una conversazione telefonica, mentre era al volante. Lui stesso si è poi dichiarato colpevole nel corso di un’udienza tenutasi in marzo. Ora la sentenza che costringerà lo Spice Boy fino alla fine dell’anno a ricorrere ai mezzi pubblici o, molto più verosimilmente, all’autista privato.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La sanzione al calciatore “recidivo”

Nel dettaglio, David Beckham si è visto decurtare sei punti dalla patente e dovrà inoltre pagare una sanzione di 750 sterline (ma per lui questo è sicuramente l’ultimo dei problemi…). Perché è scattato subito il ritiro della patente? Il fatto è che lo stesso Beckham tra il febbraio del 2016 e il gennaio del 2018 aveva già perso sei punti della patente per eccesso di velocità. Quelle decurtazioni, sommate all’ultima, hanno imposto la sospensione del permesso di guida per sei mesi. Il Nostro potrà tornare al volante solo a ottobre prossimo.

EDS