Home News Royal Baby, l’8 maggio conosceremo il nome: le possibili scelte

Royal Baby, l’8 maggio conosceremo il nome: le possibili scelte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:50
CONDIVIDI
royal baby nome
Il mondo conoscerà il Royal Baby ed il suo nome l’8 maggio (Getty Images)

Il mondo è curioso di sapere che faccia ha e quale sarà il nome che Harry e Meghan Markle sceglieranno per il loro Royal Baby: l’8 maggio l’annuncio.

È nato finalmente il Royal Baby: dopo una lunga attesa, Harry e Meghan Markle hanno annunciato il lieto evento della nascita del loro bambino, del quale ancora non si conosce il nome. Il parto è avvenuto alle ore 5:26 del mattino del 6 maggio. E lo stesso Harry in una nota ufficiale ha fatto sapere che presto il mondo conoscerà il piccolo. Non si conoscono i dettagli dell’accaduto, ad esempio si ignora se la venuta al mondo del bebè sia avvenuta in casa – come la stessa Meghan desiderava – oppure in ospedale. È stata rilasciata anche una nota ufficiale da parte di Buckingham Palace. L’appuntamento ora è fissato per domani, come anche lo stesso Harry ha fatto sapere. In tale data la stampa ed i sudditi di Sua Maestà la Regina Elisabetta II nonché il resto del mondo, avranno il loro primo contatto con il piccino reale. “Dateci soltanto qualche giorno, vi sveleremo anche il nome”, è il sunto di quanto comunicato dal più giovane dei figli di Carlo e della compianta Lady Diana.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Royal Baby, ora si scommette sul nome

È un maschietto il Royal Baby, e quindi parte anche il toto-nome su quella che sarà la scelta dei genitori. Sembra che le decisioni più plausibili possano vertere su ‘James’ o su ‘Alexander’, stando a quanto riportato dagli allibratori. Gli inglesi infatti scommettono su di tutto, e le quote relative a questi due nomi specifici si sono abbassate di molto nelle ultime ore. Restano però in lizza anche i vari ‘Arthur’, ‘Edward’, ‘Oliver’ e ‘Frances’. Frattanto viene riportato che anche Meghan Markle, benché provata dall’esperienza di diventare mamma per la prima volta, sta comunque molto bene. Ricordiamo che, a poco più di un mese dal completamento della gravidanza, la 36enne statunitense è stata in visita in Nuova Zelanda per omaggiare le vittime del triste attentato avvenuto ad opera di maniaci suprematisti bianchi. Ma non c’è spazio per i ricordi tristi, ora è tempo di festeggiare. E questi sono tutti i regali giunti in dono al piccolo.