Home News Serena Rutelli, la verità sul fidanzato: “E’ adottato e non sa da...

Serena Rutelli, la verità sul fidanzato: “E’ adottato e non sa da dove viene”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:38
CONDIVIDI

Chi è Prince Zorresi? Il fidanzato Serena Rutelli, tra le protagoniste dell’edizione 2019 del Grande Fratello, è stato adottato a 3 mesi e, dice la ragazza, “non sa da dove viene”.

“È nato al Gemelli a Roma, ma lui non sa da dove viene”. Le origini di Prince Zorresi, il fidanzato di Serena Rutelli, sono come un file vuoto. Lo ha spiegato la ragazza, tra le protagoniste dell’edizione 2019 del Grande Fratello, rispondendo alle curiosità di chi vuole saperne di più sul giovane che ha regalato l’amore alla figlia di Francesco Rutelli e Barbara Palombelli dopo un passato sentimentale segnato da abbandoni e sofferenze.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La “bugia” di Serena a fin di bene

Serena ha capito ben presto di potersi fidare di Prince, e a quel punto l’ha presentato ai suoi genitori adottivi. Il loro è un legame così profondo forse anche perché, come Serena, Prince è stato a sua volta adottato. Avrebbe incontrato i suoi genitori quando aveva tre mesi, e sulle sue “vere” origini a quanto pare non si sa nulla. “È nato al Gemelli a Roma, ma lui non sa da dove viene, non hanno lasciato niente – ha raccontato Serena -. Ha dei lineamenti che… non lasciano capire le sue origini. Lui è più scuro di un latinoamericano ed è… dicono che abbia qualche tratto thailandese, perché ha gli occhi così… Non ha il naso di un africano, ma ce l’ha giusto, le labbra né troppo grandi né troppo piccole, orecchie piccole”.

In vena di confidenze con alcuni inquilini della Casa più spiata d’Italia, Serena Rutelli ha poi ammesso che quando ancora il calciatore non era entrato nella sua vita, molti uomini si sono interessati a lei, ma soprattutto per il cognome che portava… “Un sacco di ex stavano con me per un solo motivo” ha detto. Con Prince, invece, è stato subito diverso, grazie anche a una piccola bugia a fin di bene: “Gliel’ho detto dopo due mesi, non subito, e lui si è innamorato di quella che sono io…”.

EDS