Casapound, due militanti arrestati per stupro: “Castriamoli” – FOTO

casapound stupro
Francesco Chiricozzi ed un altro giovane accusati di stupro: sono due membri di CasaPound (foto: facebook)

Due membri di CasaPound arrestati per stupro, uno è anche consigliere comunale. Il partito prende posizione con il leader Di Stefano.

Due giovani militanti di Casapound sono stati arrestati con l’accusa di stupro ed abusi. I membri del movimento di estrema destra hanno costretto una donna di 36 anni a subire le loro perversioni all’interno di un circolo privato a Viterbo. I locali dello stesso erano a loro esclusiva disponibilità, secondo quanto si apprende. Nei loro confronti l’accusa specifica è quella di violenza di gruppo. Uno dei due ricopre la carica di consigliere comunale di minoranza di CasaPound nel vicino comune di Vallerano. Sembra si tratti del 21enne Francesco Chiricozzi, che rappresenta la minoranza a Vallerano con altri due membri con i quali era stato eletto alle amministrative di giugno 2018. L’altro arrestato è un semplice militante del movimento filofascista e sarebbe di pochi mesi più giovane. I fatti sarebbero accaduti all’incirca poco più di due settimane fa. Alla vittima degli abusi sarebbero state sottoposte delle dose massicce di alcolici da parte dei due. Questo allo scopo di farla ubriacare e di poterla rendere inoffensiva, per poter così perpetrare i loro biechi propositi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Stupro Casapound, il leader Di Stefano: “Via dal partito, pena durissima per lui”

Adesso in molti hanno invocato le dimissioni di Chiricozzi dalla carica politica che riveste. Il circolo privato è l’Old Manners ed è una delle sedi ufficiali di CasaPound. Il leader del movimento filofascista, Simone Di Stefano, ha parlato di questa controversa vicenda su Facebook, rendendo noto che in effetti Chiricozzi ha rassegnato le proprie dimissioni. Queste le sue parole. “Apprendo dai media che un consigliere comunale di CasaPound di un paese vicino Viterbo è stato accusato di stupro e per questo arrestato. La persona in questione è stata immediatamente ESPULSA da CasaPound ed ha rassegnato le dimissioni da consigliere comunale. Qualora e se risultasse colpevole auspico una pena durissima! Come per ogni altro INFAME stupratore. Più volte non ho esitato a chiedere per gli stupratori la castrazione (non chimica), e non cambio di certo idea solo perché questo presunto stupratore era iscritto a CasaPound”. Tra i commenti dei simpatizzanti che chi non ci va giù leggero. “Castriamoli!”.