Truffa sul web, attenti al ‘security warning’: i consigli della Polizia Postale

truffa sul web
La Polizia Postale consiglia su come comportarsi in caso di truffa sul web. Ne sta girando una in particolare

Sta circolando una truffa sul web del ‘security warning’, con tanto di falso logo Microsoft. La Polizia Postale mette in guardia i cittadini e dice cosa fare.

C’è una truffa sul web, definita del ‘security warning’, che si è diffusa con una certa importanza in Italia. Al punto che la Polizia Postale è dovuta intervenire fornendo alcune indicazioni sul come confortarsi qualora gli utenti riscontrino di trovarsi interessati da questo spiacevole evento. Dal sito www.commissariatodips.it è possibile consultare i suggerimenti sul da farsi. La truffa sul web del security warning presenta una schermata improvvisa che riporta il logo di Microsoft. Ovviamente la società statunitense facente capo a Bill Gates non c’entra niente.

Truffa sul web, il messaggio riportato dai malintenzionati

Viene riportato poi il messaggio seguente. “Security warning: Il tuo computer è stato bloccato. Errore #DW6VB36. Per favore chiamaci immediatamente al numero +39 0694804XXX. Non ignorare questo avviso critico. Se chiudi questa pagina, l’accesso del tuo computer sarà disattivato per impedire ulteriori danni alla nostra rete. Il tuo computer ci ha avvisato di essere stato infestato con virus e spyware. Sono state rubate le seguenti informazioni: Accesso Facebook, Dettagli carta di credito, Accesso account e-mail, Foto conservate su questo computer. Devi contattarci immediatamente in modo che i nostri ingegneri possano illustrarti il processo di rimozione per via telefonica. Per favore chiamaci entro i prossimi 5 minuti per impedire che il tuo computer venga disattivato. Chiama per ricevere supporto: +390694804XXX”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Truffa in internet, spesso basta solo chiudere il browser

Si tratta di un avviso falso le cui richieste non vanno assecondate. Anche in altri casi simili di truffa si assiste sostanzialmente alla stessa procedura da seguire e che invece finisce con il costare cara ai malcapitati utenti, qualora la si dovesse mettere in atto. Infatti non avviene nessuna sottrazione di foto né di dati sensibili. Sarà sufficiente chiudere il browser con cui si sta navigando in internet per tornare alla normalità e far sparire quel fastidioso messaggio. Telefonare al numero presentato da questa truffa sul web si metterà invece a disposizione in maniera inconsapevole ai malintenzionati il proprio pc. Essi riusciranno a prenderne il pieno controllo. Questi potrebbero richiedere anche del denaro per ‘sbloccare’ il computer. La Polizia Postale invita ad ignorare del tutto queste situazioni e a non farsi prendere dallo spavento.

Fate riferimento solo alla Polizia Postale

Una scansione periodica con un buon antivirus da tenere costantemente aggiornato è sempre utile per eliminare qualsiasi spiacevole problema. Per qualsiasi problema fate infine riferimento sempre e soltanto alla Polizia Postale. Qualora non si dovesse riuscire a cliccare sulla classica ‘x’ posta in altro a destra per chiudere le pagine web, si potrà agire anche nel modo seguente. Occorre andare con il cursore del mouse sulla barra posta in fondo allo schermo (quella che indica elementi come il pulsante ‘start’, l’orario, l’audio e le icone più utilizzate, n.d.r.). Cliccare quindi in un punto qualunque col tasto destro del mouse ed andare su ‘Avvia Gestione Attività’. Nel menu ‘applicazioni’ selezionare quindi il browser (chrome, explorer, firefox o altri) e fare quindi ‘termina attività’ in basso. In alternativa si può anche chiudere il browser dalla lista presente nel menu accanto, ‘Processi’.