CONDIVIDI
matrimonio trash
Tina Rispoli, dopo il matrimonio trash arrivano altri guai dal figlio per la vedova di camorra

Lei è Tina Rispoli, la vedova di camorra che ha sposato il cantante neomelodico Tony Colombo in un matrimonio trash a Napoli. Ma ora c’è dell’altro.

Aveva fatto discutere molto il matrimonio trash fra Tony Colombo e Tina Rispoli. Loro sono rispettivamente un cantante neomelodico e la vedova di un boss della camorra, Gaetano Marino, che venne assassinato a Terracina ad agosto del 2012. I due si sono sposati qualche settimana fa dopo aver creato qualche problema di ordine pubblico per le strade del capoluogo partenopeo, con tanto di esibizioni sfarzose. Adesso però a far parlare è il figlio di lei, il 23enne Crescenzo. Il giovane infatti deve rispondere del reato di aggressione ai danni di un quasi coetaneo, un 25enne. Crescenzo sembra abbia aggredito quest’ultimo, staccandogli un orecchio a morsi. Il motivo di questa furia sarebbe da inquadrare in una accesa rivalità in amore. La vittima era fidanzata con una ragazza, alla quale Crescenzo Marino aveva inviato dei messaggi dal contenuto inequivocabile. Ma invece di un chiarimento, ha fatto seguito la violenta aggressione, stando a quanto si apprende.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Matrimonio trash, il figlio di Tina Rispoli nei guai per aggressione

La polizia avrebbe fermato il figlio di Tina Rispoli, ora ‘in Colombo’, e nello specifico è arrivata nei suoi confronti l’accusa di lesioni personali gravi. Riguardo al matrimonio di sua madre, questo avvenne nel dettaglio con un corteo per le strade del quartiere di Secondigliano, a Napoli Nord, e nella zona antistante il Maschio Angioino. E le nozze erano state precedute da un concerto alquanto kitsch avvenuto nella centralissima piazza del Plebiscito. Una faccenda della quale si è parlato anche a ‘Live – Non è la D’Urso’ e che aveva suscitato l’indignazione del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris.