CONDIVIDI
salvini aggressione poliziotti torino
Matteo Salvini parla dell’aggressione a Torino ai danni di due poliziotti

Matteo Salvini rende noto l’episodio dell’aggressione ai danni di due poliziotti a Torino. “Il matto urlava ‘Allah Akbar’, tolleranza zero con questi tizi”.

Un cittadino extracomunitario si è reso autore di una aggressione contro due agenti di polizia ed anche contro una guardia giurata. I tre sono stati colpiti con una spranga di ferro. Il fatto è accaduto in un cantiere dell’Esselunga a Torino, in via Cuneo. L’aggressore subito dopo si è dato alla fuga ma è stato bloccato dai poliziotti. Gli uomini oggetto di tanta violenza sono rimasti feriti ma non preoccupano. A rendere pubblico il fatto è stato il ministro dell’Interno nonché vicepremier, Matteo Salvini. Il leader della Lega ha annunciato anche altri dettagli. “L’autore di questa aggressione era presumibilmente uno straniero, visto che ha urlato ‘Allah Akbar’. Una volta giunto in Questura, ha poi pesantemente inveito contro il presidente della Repubblica, Mattarella, nonché contro il sottoscritto.

LEGGI ANCHE –> Bambino ucciso, la madre ammette tutto: “Sono stata io, ho fatto così”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Torino, Salvini parla dell’aggressione ai poliziotti

Salvini aggiunge: “Un poliziotto è stato ferito alla testa ed un altro alla mano. A loro va il nostro ringraziamento per rendere le strade italiane più sicure. Auguriamo a questi eroi una pronta guarigione, sto seguendo gli sviluppi di persona. E per i balordi che compiono sciocchezze del genere dico: tolleranza zero”. I due agenti sono stari ricoverati all’ospedale ‘San Giovanni Bosco’ e le loro condizioni non destano preoccupazione. Guariranno nel giro di pochi giorni. Il contatto tra l’extracomunitario e le forze dell’ordine è avvenuto in seguito ad una segnalazione. Lo straniero dormiva in alcuni capannoni. Quando ha visto gli agenti, è scattata l’aggressione. I poliziotti hanno ricevuto la solidarietà anche di Chiara Appendino, sindaco di Torino.