CONDIVIDI
aggressione
Una aggressione tra ex marito e moglie e la partner di lui è successa davanti a tutti

Tre persone si sono scontrate furiosamente in strada davanti a molte altre persone: l’aggressione ha coinvolto due ex coniugi e la partner di lui.

Una aggressione violenta è avvenuta a Civitanova Marche. Ma si è trattato di un episodio alquanto bizzarro ed inusuale. Infatti i protagonisti di questa vicenda sono stati un uomo ed una donna che stavano insieme e che nel corso del tempo si sono lasciati, e la nuova compagna di lui. Tutte le persone coinvolte sono di nazionalità marocchina e hanno rimediato delle ferite guaribili in pochi giorni, ma tali da dover ricorrere alle cure del Pronto Soccorso. E come se non bastasse ci sono in mezzo anche dei bambini piccoli ed un altro che sta per venire al mondo. La coppia era composta un tempo da moglie e marito. La ex ha incontrato il vecchio coniuge con la sua attuale partner e subito è nato un diverbio, seguito da un lancio di oggetti. La ex moglie ha tirato contro i suoi rivali alcuni oggetti che quest’ultimi avevano acquistato poc’anzi.

LEGGI ANCHE –> Salvini: “Extracomunitario aggredisce due poliziotti e una guarda giurata, ora basta”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Aggressione, non si sa chi abbia scatenato la rissa

In breve tempo sono accorsi degli agenti della polizia locale ed anche il personale del 118. Non si sa ancora chi abbia alzato per primo le mani, dal momento che i soggetti coinvolti in questa aggressione hanno fornito delle versioni contrastanti. Ma poi sono state raccolte le testimonianze anche di altre persone che hanno assistito al fatto. Da quanto si apprende, la vecchia coppia viveva insieme in Marocco. Poi lei era venuta in Italia e lui era rimasto nel Paese d’origine con i due figli. I piccoli sono rimasti in Nord Africa con la nonna e pure lui è venuto in Italia, dove ha conosciuto una connazionale intraprendendo una nuova relazione, dalla quale aspetta ora un bimbo.

LEGGI ANCHE –> Ragazzo disabile, sopravvive all’aborto ed ora è un campione di lotta