CONDIVIDI

serena rutelli sposa grande fratelloSerena Rutelli si è confidata con Francesca De Andrè all’interno della casa del Grande Fratello, spunta la richiesta di matrimonio da parte del fidanzato Alessandro: la figlia dell’ex sindaco di Roma presto sposa?

L’avventura di Serena Rutelli al Grande Fratello 16 prosegue a vele spiegate. D’altro canto, la 29enne figlia adottiva dell’ex sindaco di Roma Francesco Rutelli e di Barbara Palombelli aveva confessato di sognare già da tempo di entrare nella Casa più spiata d’Italia. Nonostante un carattere da leonessa e decisamente estroverso, della vita privata di Serena non si sa molto. O meglio, non si sapeva molto fino al suo ingresso nel reality show di Canale 5. Nelle ultime ore, in particolar modo, la ragazza si è lasciata andare a lunghe confessioni in cui è finalmente entrata in scena anche la sua vita sentimentale. E le parole della Rutelli stanno facendo già parecchio ‘rumore’…

Per essere aggiornato su tutte le notizie: CLICCA QUI!

Grande Fratello, Serena Rutelli si sposa? La confessione sul fidanzato Alessandro

Sembra essersi creato proprio un bel rapporto tra Serena Rutelli e Francesca De Andrè all’interno della casa del Grande Fratello. Le due concorrenti hanno trascorso qualche ora in compagnia, confidandosi a vicenda e parlando un po’ di tutto. Dal ‘gioco’ vero e proprio alla loro vita privata. Ed è proprio durante questa conversazione che la figlia adottiva dell’ex sindaco di Roma Francesco Rutelli si è lasciata andare ad una confessione ‘clamorosa’, considerando il silenzio mediatico che ha sempre avvolto la sua vita sentimentale. Il suo fidanzato, Alessandro, le ha infatti chiesto di sposarlo: “Ci siamo innamorati subito – ha detto Serena – Mi ha scritto che mi vuole sposare. Nell’ultimo messaggio che mi ha mandato mi ha scritto: ‘Amore, sei forte. Tieni duro. Ti voglio sposare”. Insomma, matrimonio in vista? Parrebbe proprio di sì, a giudicare dalle parole al miele che la ragazza ha riservato al suo compagno. Il quale, esattamente come lei, è figlio adottivo: “Quando l’ho telefonato per la prima volta – ha confidato ancora – gli ho chiesto: ‘Alessandro, posso farti una domanda particolare? Per caso sei stato adottato?’. E lui mi ha chiesto come ho fatto a saperlo e io gli ho risposto che lo sentivo”.