CONDIVIDI


Samira Sbiaa, i risultati delle analisi sulle ossa rinvenute.
Sarebbero di animali, probabilmente maiali, i resti di ossa ritrovate in via Petrarca, a Settimo Torinese. In un primo momento si era pensato potessero appartenere a Samira Sbiaa, la donna scomparsa 17 anni fa e per la morte della quale è stato accusato l’ex marito Salvatore Caruso.

Samira Sbiaa, quelle ossa rinvenute vicino casa potrebbero appartenere ad animali

Sarebbero di animali quelle ossa ritrovate sotto un ciliegio in via Petrarca, a Settimo Torinese e che in una prima fase erano state attribuite a Samira Sbiaa, la donna di 32 anni scomparsa 17 anni fa e per il cui omicidio è stato indagato l’ex marito Salvatore Caruso. Era stato proprio quest’ultimo nelle scorse ore, a sottolineare che i resti rinvenuti potessero appartenere ad alcune bestiole. Cosa che è stata confermata dagli esami effettuati nei laboratori di Orbassano. Caruso, 68 anni, ex guardia giurata, continua oggi a ribadire la sua innocenza, sebbene i familiari della donna, tra i quali la sorella Nadia in primis, abbiano da sempre sostenuto che la donna raccontasse di aver subito violenze da lui. Proprio per avvalorare la tesi dell’accusa, che attribuisce al marito la colpa di aver ucciso la donna e di aver poi sotterrato il suo cadavere vicino casa, erano stati avviati gli scavi nei giorni scorsi che hanno portato al rinvenimento dei resti animali. In un primo momento si era pensato si trattasse di ossa umane per la loro grandezza e dal momento che vicino ad esse sono state rinvenute delle scarpe con tacco rosse che sarebbero potute appartenere alla donna scomparsa.
BC
Leggi tutte le notizie su Google News