CONDIVIDI

La cantante Britney Spears sarebbe “ricoverata contro la sua volontà”, questo quanto emerge da alcune dichiarazioni di queste ore.

Emergono particolari sconcertanti sul ricovero della star del pop mondiale, Britney Spears. La cantante, da circa due settimane, sarebbe stata ricoverata in un centro per la salute mentale, in seguito ad un forte stress emotivo e psicologico e da quanto si apprende dovrebbe sostenere almeno un mese di terapia e cura intensiva. Ma ora emerge un elemento nuovo: durante il podcast BritneysGram le presentatrici Tess Barker e Barbara Grey hanno fatto rivelazioni inedite e sconcertanti sulla loro beniamina. Ci sarebbe la testimonianza di un uomo secondo cui addirittura Britney Spears sarebbe ricoverata da gennaio e contro la sua volontà.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Questo il sunto dell’accaduto: “Jamie Spears ha scoperto che Britney non stava prendendo le sue medicine come prescritto. Lei non prendeva gli psicofarmaci da tempo, ma alla fine è stata scoperta. L’hanno portata dal dottore, il dottore ha detto, ‘Ok, se non vuoi questi farmaci, te ne prescrivo altri’. Lei si è rifiutata di prendere anche i nuovi psicofarmaci. Britney ha giocato con suo padre, ma ha vinto lui”. Ma non finisce qui: “I giorni però vanno avanti, lei continua a non prendere le medicine. Poi viene beccata alla guida di un’auto insieme al fidanzato Sam Asghari. Questa è un’altra regola che non ha seguito. Quindi lei è stata chiusa in una clinica psichiatrica da metà gennaio. Certo, la dichiarazione dice che è entrata la settimana scorsa … non è vero. È lì da metà gennaio, e non sappiamo quanto altro tempo ci resterà. Lei non voleva andarci”.