CONDIVIDI

Dopo il disastro della cattedrale di Notre-Dame a Parigi, ci si interroga anche su altre strutture: rischi anche per il Duomo di Milano?

notre-dame duomo milano
(MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)

Mentre si cerca di fare chiarezza sulle cause dell’incendio a Notre-Dame a Parigi, che ha fatto crollare la guglia della cattedrale, provocando danni inestimabili, si estende anche l’allarme riguardo a edifici storici che anche nel nostro Paese potrebbero essere a rischio incendio. Tra questi, c’è il Duomo di Milano e la città meneghina – come le altri grandi città europee – in queste ore non ha fatto mancare la propria solidarietà e vicinanza alla Francia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le parole dell’arcivescovo di Milano

Sulla ‘tenuta’ del Duomo di Milano, l’arcivescovo Mario Delpini si dice certo che non si debba neanche fare il paragone tra le due strutture: “Il Duomo di Milano è costruito in un’altra maniera, non mi pare che ci siano rischi di questo genere. Credo che tocchi agli ingegneri e agli addetti alla prevenzione vedere le cose che succedono”.

L’arcivescovo è apparso comunque molto scosso da quanto accaduto alla cattedrale parigina di Notre-Dame: “E’ una ferita comune per l’Europa e un lutto per tutti. Colpito un monumento religioso, della storia, e un luogo di convergenza di una civilta’. Sto pensando a come esprimere la solidarietà alla Chiesa francese e alla città. Oggi c’è solo da soffrire con chi si sente particolarmente coinvolto e assicurare quella solidarietà che guarda al futuro e che spera di riavere Notre Dame come luogo di preghiera”. La speranza è quella in una pronta ricostruzione.

Per approfondire –> Notre dame, incendio: crolla il tetto, ma la struttura è salva. Cause del rogo