CONDIVIDI
cos'è successo là dentro
(Getty Images)

La cattedrale di Notre Dame è stata distrutta dall’incendio divampato ieri sera, ma la struttura pare sia rimasta intatta. Quali sono le cause dell’incendio? Cos’è successo là dentro?

L’incendio divampato ieri sera alle 18:50 a Parigi, ha avvolto e distrutto uno dei monumenti storici della capitale francese: Notre Dame. La cattedrale gotica ha 850 anni di storia ed è un punto di riferimento sia per i turisti che giungevano ad ammirare lo splendore architettonico di una delle città più belle del mondo che per gli stessi parigini, molto legati a quel monumento. In diretta televisiva abbiamo assistito alle fiamme che divoravano la sottile struttura superiore della cattedrale, causandone il crollo di una guglia prima e del tetto poi.

Nel corso della serata si è temuto che l’intera struttura della cattedrale potesse cedere, rendendo complesso se non addirittura impossibile ricostruirla e riportarla all’antico splendore. Per fortuna pare che la struttura portante della cattedrale medievale sia rimasta intatta e che da quella base, come successo per il teatro La Fenice in Italia, si possa ripartire per la ricostruzione e restituire a Parigi il suo simbolo. Mentre i vigili del fuoco ultimano l’estinzione dell’incendio, resta da capire quale sia stata la causa del rogo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Notre Dame, le cause dell’incendio

Al momento non è chiaro cosa abbia portato allo scoppio dell’incendio che ha deturpato lo splendido monumento. L’ipotesi più accreditata è che la causa del rogo sia da attribuire ai lavori di manutenzione che da mesi si stavano svolgendo all’esterno della cattedrale. Spesso, infatti, nel corso di queste operazioni di restauro i quadri elettrici sono “volanti”, ovvero vengono costruiti rapidamente e spostati in base alle esigenze, e basta poco perché si generi un cortocircuito. Una volta che il cortocircuito crea le fiamme, inoltre, la struttura delle impalcature, formata da legno secco e sottile, favorisce il rapido sviluppo delle fiamme stesse. Molto probabile, dunque, che si tratti di un incidente, anche se al momento non è possibile escludere il possibile incendio doloso.