Home News Nicolò Zaniolo, bella notizia per mamma Francesca Costa: restituita l’auto rubata

Nicolò Zaniolo, bella notizia per mamma Francesca Costa: restituita l’auto rubata

CONDIVIDI
francesca costa nicolò zaniolo
Francesca Costa con suo figlio Nicolò Zaniolo (Instagram)

Francesca Costa, madre dell’attaccante della Roma, Nicolò Zaniolo, aveva subito il furto della sua auto sabato 13 aprile. I ladri però tifavano giallorosso.

Qualche giorno fa Francesca Costa, madre di Nicolò Zaniolo, aveva dovuto incassare un duro colpo. Infatti alla madre del calciatore della Roma era stata rubata l’auto, una roboante Bmw. Ma a distanza di poche ore ecco che c’è stato un insperato lieto fine. Infatti la vettura è tornata al suo posto, restituita molto probabilmente dagli stessi autori del furto avvenuto sabato pomeriggio sotto la casa romana del giocatore. Risulta anche che il veicolo sarebbe stato debitamente lavato e sottoposto a maquillage per togliere qualche graffio. È evidente quel che è successo: i ladri devono essere quasi certamente dei tifosi della Roma e magari anche dei fan accaniti di Zaniolo. E quindi la fede sportiva e l’amore per la propria squadra hanno avuto la precedenza, con il maltolto quasi immediatamente restituito.

LEGGI ANCHE –> Dado, il comico aggredito da stalker 17enne della figlia minorenne – FOTO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Nicolò Zaniolo, lui e Francesca Costa sorridono: i ladri era tifosi della Roma

Una cosa del genere avvenne anche a Daniele De Rossi, compagno di squadra di Zaniolo e simbolo romanista. Due anni fa l’esperto centrocampista giallorosso si vide subire il furto di una Smart. Che però fu restituita dopo due giorni con tanto di biglietto di scuse. Per quanto riguarda il talento della Roma, ci si attende anche da lui qualche buona notizia. In primis il rinnovo del contratto con il club presieduto da James Pallotta. Il 19enne nativo di Massa andrà in scadenza a giugno del 2023, ma non è la data a spaventare l’ambiente giallorosso. Si parla di un interessamento alquanto concreto da parte degli acerrimi rivali sportivi della Juventus nei suoi confronti. E per impedire uno scippo che creerebbe un grosso dispiacere a tutta la parte giallorossa della Capitale.