Home News Marco Risi, chi è: vita privata e carriera del regista italiano

Marco Risi, chi è: vita privata e carriera del regista italiano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:23
CONDIVIDI

Marco Risi è un regista e sceneggiatore italiano, figlio del celeberrimo regista Dino Risi. Scopriamo tutte le curiosità sulla sua vita pubblica e privata.

Marco Risi nasce a Milano nel 1951. È figlio del blasonato regista Dino Risi e fratello di Claudio Risi (che ha diretto film come Matrimonio alle Bahamas e Matrimonio a Parigi). L’ingresso nella settima arte avviene nel 1971, infatti è proprio in quel periodo che Marco comincia ad assistere lo zio Nelo Risi nelle sue realizzazioni, per poi passare, poco tempo dopo, sotto la saggia ala del padre. Marco comincia a scrivere le sceneggiature per i film di Dino (Caro papà, Sono fotogenico). Nel 1978 troviamo il suo esordio alla regia documentaristica con Appunti su Hollywood, un’analisi sul cinema americano.

Marco Risi, la commedia all’italiana e la vita privata

Il 1982 è invece l’anno del suo debutto nella commedia all’italiana come regista: il giovane milanese dirige Vado a vivere da solo, con Jerry Calà. Il film è acclamato da pubblico e critica e Calà va così a confermarsi come uno dei pupilli di Risi (con lui anche Un ragazzo e una ragazza e Colpo di fulmine). Nel giro degli anni Marco comincia a distaccarsi dal genere che aveva reso celebre il padre e va alla ricerca di un cinema più personale: nel 1987 realizza Soldati – 365 all’alba, una pellicola controversa che tende a formulare una forte critica contro le forzature della vita militare; Ragazzi fuori (1990) racconta le vicende dei detenuti del carcere palermitano di Malaspina – il film gli varrà il David di Donatello per la miglior regia; Il muro di gomma (1991) fa da stendardo alla strage di Ustica mentre Il branco (1994), storia basata sull’omonimo romanzo di Andrea Carraro, narra la storia di un tragico stupro avvenuto in una provincia dimenticata. A questi segue un ritorno al cinema comico con Nel continente nero (1993). Nel 1998 gira il controverso L’ultimo capodanno, film tratto da un racconto Niccolò Ammaniti, dopo la quale scompare per tre anni dalla scena pubblica. Tra le ultime pellicole di Risi annoveriamo Tre mogli (2001), road movie al femminile con Iaia Forte, Francesca D’Ajola e Silke; la fiction L’ultimo padrino (2008); Fortapàsc (2009), tratto dalla storia vera del giornalista assassinato dalla Camorra Giancarlo Siani; Cha cha cha (2013), un film noir ambientato a Roma e Tre tocchi (2014).

Marco Risi, la vita privata

Marco è padre di due figli: Andrea Miglio Risi, avuto con l’ex compagna e collega Elena Miglio, e un figlio più piccolo avuto con l’attrice Francesca D’Ajola, con la quale è attualmente sposato.