CONDIVIDI

correggio auto sbanda morto incidenteTragedia a Correggio, in provincia di Reggio Emilia: un’auto con cinque ragazzi a bordo è sbandata ed è finita in un canale alle 5 del mattino, un ragazzo di 20 anni è morto.

Una serata tra amici passata tra risate, chiacchiere e tanto divertimento. Poi il rientro a casa, praticamente all’alba. Niente che possa lasciar presagire ciò che poi accadrà. Una tragedia immane ha colpito Correggio, comune della provincia di Reggio Emilia. La cronaca si trova ancora una volta a dover raccontare una morte sulla strada. Anche se, in questo caso, il dramma si è consumato nelle acque di un canale. L’auto che sbanda, forse un tentativo disperato di raddrizzarla e poi il tonfo. Erano in cinque in quell’auto e in quattro, fortunatamente, sono usciti vivi. Ma uno no. Giovanissimo, come tutti gli altri, ci ha rimesso la vita all’alba di un giorno diventato all’improvviso infernale.

Per essere aggiornato su tutte le notizie: CLICCA QUI!

Correggio (Reggio Emilia), auto sbanda e finisce in un canale: morto un 20enne

Si chiamava Liborio Vetrano e aveva tutta una vita davanti a sé. Così come tutti i suoi amici, quelli che nella notte tra il 12 e il 13 aprile erano in macchina con lui. I ragazzi erano di ritorno da una serata in compagnia e si trovavano in via Sinistra Tresinaro, alla periferia di Correggio. Per cause ancora da accertare, però, l’auto ha sbandato improvvisamente ed è finita in un canale. L’impatto è stato molto violento. Il conducente e altri tre ragazzi (un 22enne e un 21enne di San Martino in Rio e due 21enni di Correggio) sono riusciti a rompere i finestrini e a uscire dalla macchina. In quell’auto, però, c’è rimasto Liborio Vetrano, 20 anni di San Martino in Rio. Per lui non c’è stato nulla da fare, nonostante l’arrivo dei soccorritori che non hanno potuto fare altro che costatarne il decesso.