Home News Sparatoria Milano, agguato stamani: due persone in scooter feriscono un uomo

Sparatoria Milano, agguato stamani: due persone in scooter feriscono un uomo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:31
CONDIVIDI
sparatoria milano
Sparatoria Milano, ferito un uomo di 46 anni: si indaga nel mondo dello spaccio

Ore 08:00, sparatoria Milano: due persone in sella ad uno scooter hanno esploso diversi colpi di pistola nei confronti di un uomo in auto, in pieno centro abitato.

Questa mattina si è verificata una sparatoria a Milano in pieno centro. Teatro dell’episodio di cronaca nera è stata la centralissima via Cadore. Al civico numero 48 due persone a bordo di uno scooter sono state viste assaltare un’auto. Il passeggero ha estratto una pistola scaricando diversi colpi contro l’occupante della vettura. Si tratta di un uomo che al momento non aveva alcun documento di riconoscimento con se. Quest’ultimo è rimasto ferito alla testa. Subito sono stati allertati i soccorsi sanitari ed una ambulanza è giunta poco dopo, per trarre la vittima di questo agguato al Policlinico. Questa persona è ancora viva ma è ricoverata in codice rosso ed è in pericolo di vita. La sparatoria si è verificata alle ore 08:00 e non è certo la prima che avviene a Milano.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Sparatoria Milano, gli inquirenti sono sicuri: “È stato un regolamento di conti”

Si apprende che l’uomo ferito sarebbe un 46enne noto alle forze dell’ordine per via di alcuni reati legati allo spaccio di droga. I colpi esplosi verso di lui sono stati sei, ed attorno all’auto colpita c’erano altre persone. Ad intervenire, oltre il personale sanitario, è stata anche la Squadra mobile del capoluogo lombardo. Appare praticamente certo che si sia trattato di un agguato, magari maturato proprio per motivi di droga. Il fatto è avvenuto anche in una strada particolarmente stretta, nella quale non è possibile procedere con doppio senso di marcia. Questo ha facilitato il compito dei due sicari, i quali poi si sono dati rapidamente alla fuga.