Home News Tragedia Ferroviaria: 23enne viene decapitato da un treno a Melegnano

Tragedia Ferroviaria: 23enne viene decapitato da un treno a Melegnano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:30
CONDIVIDI

da un treno a MelegnanoTragedia Ferroviaria a Melegnano: un ragazzo di 23 anni è morto ieri sera dopo essere stato travolto da un treno. Si pensa ad un suicidio.

La circolazione della linea ferroviaria Saronno-Lodi è stata bloccata a causa di un tragico incidente. Un ragazzo di 23 anni è stato travolto da un treno regionale all’altezza della stazione di Melegnano. Il macchinista del treno non ha potuto fare nulla per evitare l’incidente, pare infatti che il giovane sia caduto sulle rotaie poco prima che arrivasse.

Secondo le prime informazioni giunte pare che il giovane fosse uno studente fuori sede a Milano che faceva il pendolare tra il capoluogo lombardo e Melegnano. Al momento non c’è una dinamica certa del sinistro, al momento al vaglio della polizia ferroviaria, ma l’ipotesi principale è che si sia trattato di un suicidio. Secondo alcuni testimoni, infatti, il ragazzo è stato visto camminare vicino ai binari negli istanti prima di lanciarsi e nessuno ha potuto impedire il gesto estremo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

23enne decapitato da un treno a Melegnano, il comunicato di Trenord

Nelle ore successive all’accaduto è stata bloccata la circolazione per permettere agli agenti di effettuare i rilievi del caso e interrogare testimoni e macchinista. Quest’ultimo è apparso in un evidente stato di shock. La notizia dell’accaduto è stata condivisa anche da Trenord sul proprio sito, per informare i viaggiatori dei ritardi: “A causa dell’investimento di una persona, avvenuto tra le stazioni di Melegnano e Tavazzano, e il conseguente intervento da parte delle autorità competenti, i treni potranno subire ritardi di circa 120 minuti, variazioni di percorso o cancellazioni. I treni sono al momento attestati nella stazione di Milano Rogoredo”.