Home News Due figli morti, Lory Del Santo disperata: “Non provo più niente, non...

Due figli morti, Lory Del Santo disperata: “Non provo più niente, non mi riprenderò”

CONDIVIDI
Lory Del Santo figli morti
(screenshot)

Lory Del Santo ha parlato della doppia tragedia dei due figli morti ospite a Storie Italiane, condotto da Eleonora Daniele: “Non mi riprenderò mai”.

E’ una condizione difficile, dura, devastante quella in cui si trova a vivere Lory Del Santo. Quotidianamente, perché certi eventi si ripercuotono inevitabilmente sulla vita di tutti i giorni e non ti lasciano più. Sulla nota showgirl, tra l’altro, si è abbattuta una doppia tragedia. La peggiore possibile per una madre. Perché prima ha perso Conor, figlio avuto con il cantante Eric Clapton e deceduto tragicamente all’età di 4 anni e poi Loren, scomparso l’estate scorsa. “Ci sono dei momenti in cui è difficile recitare. Alla fine non sono una brava attrice, mi dico: ‘Ce la farò’. Poi ci sono degli eventi che sono difficilissimi da vivere ma ho una grande forza d’animo“, ha dichiarato Lory De Santo. Le ferite nell’anima, però, sembrano ormai insanabili.

Per essere aggiornato su tutte le notizie: CLICCA QUI!

Leggi anche -> Grande Fratello vip, Lory del Santo parla dei figli e scoppia a piangere

Due figli morti, Lory Del Santo disperata: “Non provo più niente, non mi riprenderò”

D’altro canto, come può una madre accettare la morte di due figli e andare avanti come se non fosse mai accaduto nulla? Sarebbe impossibile e Lory Del Santo non riesce a darsi pace. Ha perso Conor nel 1991 e Loren nel 2018. Due momenti drammatici. Ma se nel primo caso si è trattato di una fatalità, il secondo si porta dietro degli strascichi terribili. “Non mi sono resa conto della malattia di Loren – ha raccontato la showgirl ospite a Storie Italiane – Sono stata due mesi con lui e non mi sono resa conto di niente. Le sue caratteristiche portavano a caratterizzare questi problemi di origine mentale perché era un grande sportivo. Il problema è che tutte le visite mediche le ha passate, non c’è mai stato un sospetto. La sua malattia era diversa. Bisognava indagare”. Dopo il suicidio del ragazzo, “non riesco a provare più niente – ha affermato ancora Lory Del Santo, che però invita chiunque si trovi in una situazione del genere a reagire – Rifugiarsi in questo baratro non è giusto. Bisogna buttarsi in questo mondo, bisogna sforzarsi di riprendersi. Si deve trovare il coraggio di tornare in questa società”.