Home News Fausto Brizzi: sotto accusa la ragazza che testimoniò a suo favore

Fausto Brizzi: sotto accusa la ragazza che testimoniò a suo favore

CONDIVIDI

Le accuse al regista Fausto Brizzi da parte di alcune aspiranti attrici: sotto accusa la ragazza spagnola che testimoniò a suo favore.

fausto brizzi
(Instagram)

Finisce nei guai Tania Sanchez Diaz, la giovane spagnola che difese Fausto Brizzi dalle accuse dei mesi scorsi. La ragazza è accusata dalla procura di Roma per false dichiarazioni al difensore. Lo si apprende da ‘Il Fatto Quotidiano’, che spiega come domani la trasmissione televisiva ‘Le Iene’ manderà in un’onda un’intervista in cui la Diaz sostanzialmente ammetterebbe di aver mentito. Secondo quanto si apprende, la ragazza spagnola avrebbe affermato di aver ricevuto da Claudia Zanella, l’ex moglie di Fausto Brizzi, il pagamento del biglietto aereo per venire a Roma e testimoniare a favore dell’allora marito, poi – una volta tornata in Spagna – una borsa di Gucci in regalo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il caso della ragazza che difese Fausto Brizzi

Fausto Brizzi è stato scagionato da tutte le accuse archiviate lo scorso gennaio, quindi aveva detto che avrebbe chiesto risarcimenti a chi aveva lanciato quelle accuse nei suoi confronti, in primis proprio la trasmissione ‘Le Iene’. L’accusa rivolta a Tania Sanchez Diaz non cambia però nulla rispetto al procedimento nei confronti del regista che è stato archiviato. I suoi legali inoltre precisano che i presunti atti sessuali non sono stati ‘estorti’ in maniera violenta. Intanto, nell’intervista a ‘Le Iene’, Tania Sanchez Diaz sostiene di aver conosciuto Claudia Zanella a Roma grazie al suo amico Alessandro Rosica.

Da quell’incontro, sarebbero nate le successive dichiarazioni al gip, in cui la giovane spagnola sostenne di esser stata avvicinata da Alessandra Bassi, incontrata durante una festa a Ibiza, e questa le avrebbe detto che per “avere un po’ di pubblicità in Italia avrei dovuto raccontare in televisione di aver sostenuto un provino con Brizzi e dichiarare in particolare di aver subito una molestia sessuale”. La Bassi ha sempre negato di conoscere la giovane spagnola. Sulla vicenda, il quotidiano diretto da Travaglio ha intercettato la Zanella, che ha spiegato come la borsa Gucci fosse in realtà “un piccolo portafoglio” regalato alla ragazza come rimborso per il viaggio dalla Spagna, quindi ha chiarito: “Quando Le Iene hanno detto che la sua testimonianza era falsa, io sono caduta dalle nuvole. Anche dopo la trasmissione, lei mi ha detto che quanto aveva dichiarato a noi era vero. L’ho sentita una decina di giorni fa”.