CONDIVIDI
francesco amendolagine portiere bolzano morto
(Facebook)

Tragedia nel mondo della pallamano, il portiere del Bolzano Francesco Amendolagine è morto nella notte a causa di un malore improvviso.

E’ una mattinata triste per il mondo della pallamano e più in generale dello sport italiano. Il portiere del Bolzano, Francesco Amendolagine, è infatti venuto a mancare improvvisamente. Una morte assurda, avvenuta durante la notte tra il 3 e il 4 aprile. Questa mattina la notizia che ha lasciato di stucco tutto l’ambiente, precipitato in lutto e in disperazione. La memoria, chiaramente, va subito a Davide Astori. Anch’egli scomparso mentre dormiva, mentre si trovava in un letto d’albergo a Udine prima di una partita di campionato contro la Fiorentina. Un anno e un mese dopo (era il 4 marzo 2018 quando il capitano dei viola spirò) lo sport italiano si ritrova a piangere per un’altra tragedia, che probabilmente non avrà lo stesso eco mediatico ma che merita attente riflessioni e soprattutto qualche momento di silenzio in memoria di Francesco Amendolagine.

Per essere aggiornato su tutte le notizie: CLICCA QUI!

Pallamano, tragedia per il Bolzano: il portiere Francesco Amendolagine morto nella notte

Aveva contribuito alla vittoria della Coppa Italia da parte del Bolzano solo qualche settimana fa, con le sue parate e la sua personalità. Francesco Amendolagine aveva 35 anni, un uomo buono e un grande sportivo. Questa notte, tra il 3 e il 4 aprile, ha accusato un malore improvviso. Non gli ha lasciato scampo. “La società SSV Bozen/Handball annuncia tristemente che nella notte tra il 3 e il 4 aprile è venuto a mancare, a causa di un malore, il nostro stimatissimo e amatissimo Francesco Amendolagine, portiere della prima squadra. La squadra e i dirigenti si stringono alla famiglia e alla sua amatissima Giulia in questo momento di grande dolore”, questo il commento della società di pallamano dove il 35enne continuava a coltivare la sua grande passione, quella per la pallamano. Stamane, all’alba, una notizia sconvolgente che ha gettato nello sconforto tutto l’ambiente.