Home News Cronaca Laura Petrolito: la sentenza contro l’ex compagno Paolo Cugno

Laura Petrolito: la sentenza contro l’ex compagno Paolo Cugno

CONDIVIDI

L’omicidio della giovane mamma Laura Petrolito: la sentenza contro l’ex compagno Paolo Cugno è arrivata nel pomeriggio di oggi.

laura petrolito
(Facebook)

Il caso del femminicidio di Laura Petrolito, uccisa a 20 anni a coltellate dal compagno, Paolo Cugno, a Siracusa il 17 marzo 2018 arriva a sentenza. L’uomo è stato oggi condannato infatti a 30 anni di reclusione dal gup di Siracusa. Il pm per l’imputato aveva chiesto la stessa pena.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il caso della morte di Laura Petrolito: le accuse a Paolo Cugno

Il 18 marzo 2018, Paolo Cugno, accusato di avere ucciso la fidanzata ventenne a coltellate e di averne buttato il corpo in un pozzo nelle campagne di Canicattini Bagni, nel Siracusano, venne fermato dalle forze dell’ordine. Confessò l’omicidio della compagna Laura Petrolito, mamma di due bambini, dopo ore di interrogatorio.

La coppia, secondo diversi testimoni tra cui il padre della vittima, litigava da mesi. La sera dell’omicidio, i due erano usciti per una passeggiata, forse l’ennesimo chiarimento dopo l’ennesima lite. Non vedendoli rientrare a casa, il padre di Laura ha dato l’allarme e sono scattate le ricerche. Laura Petrolito venne trovata in un pozzo artesiano all’interno di un terreno dove il compagno lavorava come bracciante agricolo.

Leggi anche –> Laura Petrolito, uccisa dal compagno: maxi risarcimento per i figli