CONDIVIDI

Il giallo del decesso di Iza Kavtaradze, giovane georgiana trapiantata in Italia: chi era la cantante lirica trovata morta a Milano.

Iza Kavtaradze
Iza Kavtaradze (Facebook)

27 anni, di nazionalità georgiana, Isabel Kavtaradze per tutti Iza era arrivata in Italia, a Milano, per completare i suoi studi canori: infatti, era diplomata in canto al conservatorio di Tbilisi e nel capoluogo meneghino aveva iniziato a frequentare una scuola di canto. Nel frattempo, si offriva come ragazza alla pari, ovvero di badare a dei bambini di una famiglia, in cambio di vitto e alloggio.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il giallo della morte di Iza Kavtaradze

La sera del 31 marzo, la giovane Iza Kavtaradze è stata trovata morta in un appartamento di via Mauro Macchi a Milano. Accanto al cadavere sarebbero state trovate due siringhe usate e un cucchiaino. Il tutto quindi farebbe pensare a una tragica morte per overdose di eroina, ma sarà l’autopsia a chiarire ogni aspetto della vicenda. Alcuni suoi amici, infatti, hanno sottolineato che la giovane aveva problemi cardiaci, dunque quello trovato in casa della ragazza non avrebbe a che fare col suo decesso.

Diversi i dubbi da sciogliere sul suo decesso: Iza Kavtaradze aveva eventualmente già usato eroina in passato o sabato era stata la sua prima volta? L’altra notte, era sola in casa quando si è sentita male? La giovane georgiana viene descritta come una ragazza dinamica, che era stata volontaria in Sicilia, dove aveva insegnato canto a dei bambini, quindi baby sitter nelle vacanze a Champoluc. Tanti i suoi interessi: oltre alla musica, ci sarebbe stata anche la letteratura. Una giovane vita piena di entusiasmo, dunque, spezzata in maniera tragica e improvvisa in una notte di fine marzo.