CONDIVIDI
thegiornalisti bari
Inconveniente per i ‘Thegiornalisti’ nel concerto a Bari: Tommaso Paradiso si scusa

L’esibizione di ieri dei ‘Thegiornalisti’ a Bari è stata inficiata da uno spiacevole imprevisto, che li porterà a saltare anche la prossima tappa.

Il tour dei ‘Thegiornalisti‘ sta registrando un successone in ogni sua tappa. Il gruppo capitanato dal vocalist Tommaso Paradiso e composto anche dagli strumentisti Marco Antonio Musella e Marco Primavera, si è esibito a Bari nella serata di ieri. Purtroppo però l’esibizione è stata giudicata sotto tono, per colpa di una fastidiosa laringite che ha colpito Paradiso. Il mal di gola non ha permesso al 35enne frontman romano di poter cantare come sa, e questo lo ha portato più volte a scusarsi con i suoi tanti fans accorsi nel capoluogo pugliese per assistere alla performance dei ‘Thegiornalisti’. Però a cancellare ogni cosa brutta di questo concerto è stato lo stesso Paradiso, il quale ha fatto una promessa a tutte le persone presenti. “Scusate amici, ditemi che devo fare”, ha detto il cantante tossendo. “Sentite che non ho voce?”. E poi l’impegno ufficiale preso davanti all’intera platea degli spettatori paganti. “Rifaremo un concerto di nuovo, qui, per voi che avete comprato il biglietto. Conservatelo”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Thegiornalisti, rinviata a maggio la tappa del tour a Reggio Calabria

Il leader della band ha anche fatto esibire una bambina scelta dal pubblico del ‘Palaflorio’ di Bari per farle cantare la canzone ‘Da sola/in the night’. Tommaso Paradiso versava in condizioni non ottimali per cantare già alcune ore prima del concerto. E nonostante il parere negativo di un medico, ha scelto comunque di salire sul palco. La prossima tappa del tour dei ‘Thegiornalisti’ avrebbe dovuto portare il gruppo a presentarsi agli ammiratori di Reggio Calabria domani sera. Ma su Instagram è arrivato l’annuncio da parte della band che per le condizioni di salute di Tommaso Paradiso, l’esibizione è stata rimandata al prossimo 4 maggio. Mentre si punta a proseguire come previsto a Milano sabato 6 aprile.