Home News Maria Legrottaglie: chi è la mamma di Sarah Altobello

Maria Legrottaglie: chi è la mamma di Sarah Altobello

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:45
CONDIVIDI

Scoperta durante il reality show ‘L’Isola dei Famosi’, Maria Legrottaglie ospite dei programmi Mediaset: chi è la mamma di Sarah Altobello.

maria legrottaglie
(screenshot video)

L’abbiamo imparata a conoscere per le sue ospitate televisive sopra le righe: lei è Maria Legrottaglie, la mamma di Sarah Altobello, concorrente dell’ultima edizione dell’Isola dei Famosi. La ragazza è stata definita la ‘Melania Trump’ italiana ed è stato uno dei personaggi che più ha fatto parlare di sé stessa all’interno del reality show.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Tutto su Maria Legrottaglie, funambolica mamma di Sarah Altobello

Classe 1988, Sarah Altobello è stata scoperta dal fotografo Bruno Olivero, recentemente scomparso, mentre a ‘scoprire’ sua mamma Maria e a lanciarla sul piccolo schermo è stata la ‘solita’ Barbara D’Urso, che l’ha avuta ospite in studio a ‘Pomeriggio 5’ e ‘Domenica Live’ ma anche nella cosiddetta cabina rossa. Mariolina, come tutti conoscono e chiamano Maria Legrottaglie, ha fatto impazzire il pubblico televisivo quando si è presentata in trasmissione a ‘L’Isola dei Famosi’ e ha dato il proprio sostegno alla figlia: “Bari è tutta con te, dove vado vado tutti mi chiedono di te. Ti vogliono tutti bene. Mi fermano i pescivendoli e fruttivendoli!”, parole – soprattutto queste ultime – diventate virali sul web.

Così, ecco Maria Legrottaglie arrivare negli studi Mediaset e diventarne presenza fissa in alcuni programmi. Durante tutto il reality show, la donna non ha mai smesso di appoggiare pubblicamente la figlia. In ultimo, si è lasciata andare a uno dei suoi sfoghi nella ‘cabina rossa’ quando ha fatto un riassunto di quanto accaduto nella finale del reality show: “Che dire di ieri sera? Che grande puntata! Mia figlia è la vincitrice morale dell’Isola dei Famosi, è stata una ragazza solare, ha portato la gioia e l’allegria. Grazie per averla sostenuta!”.