Home News Sport Serie B, lotta promozione: come funziona, promozioni dirette e playoff

Serie B, lotta promozione: come funziona, promozioni dirette e playoff

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:38
CONDIVIDI

Sicuramente sempre più tifosi di calcio si stanno interessando alla Serie B e alla lotta promozione: come funziona, promozioni dirette e playoff.

serie b lotta promozione
(Tullio M. Puglia/Getty Images)

Sono sempre di più gli appassionati di calcio che sono interessati alla lotta promozione in Serie B, le cui partite sono visibili soltanto per gli abbonati a Dazn. La piattaforma di streaming legale Dazn costa 9.99 euro al mese. Per chi non si è ancora iscritto alla piattaforma, ricordiamo che la piattaforma è gratis per un mese interoDopo 30 giorni poi si potrà decidere se continuare ad usufruire del servizio oppure no.

CLICCA QUI PER ADERIRE AL PRIMO MESE GRATIS!

Il funzionamento della Serie B: promozioni e retrocessioni

Quest’anno più che mai il campionato sembra apertissimo e a poche giornate dalla fine è difficile fare un pronostico su chi andrà direttamente in Serie A e chi si affronterà nei playoff. Allo stesso tempo, anche la lotta per non retrocedere è ancora apertissima. Cerchiamo di fare chiarezza sul funzionamento del sistema di promozioni e retrocessioni nel campionato cadetto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Promozioni dirette e playoff in Serie B

Partiamo dalla zona alta della classifica: in Serie A vengono promosse direttamente la prima e la seconda della graduatoria. La terza promossa accede direttamente al massimo campionato se riesce a ottenere 14 punti in più sulla quarta, uno scenario che appare inverosimile, vista la classifica molto corta. In caso contrario, l’ultimo posto promozione se lo giocano ai playoff le sei squadre che hanno concluso la stagione regolare tra il terzo e l’ottavo posto. Terza e quarta accedono direttamente in semifinale, mentre quinta e ottava e sesta e settima si incrociano nel primo turno di playoff a gara secca. Le semifinali e la finale dei playoff sono invece a doppio turno, andata e ritorno. La formula non prevede nel primo turno calci di rigore: dopo i supplementari, in caso di parità passa chi ha concluso meglio in classifica la stagione regolare. Le semifinali non prevedono nemmeno i supplementari: in caso di parità di gol e differenza reti, passa chi in campionato ha ottenuto la miglior posizione in classifica. Supplementari e rigori sono previsti in finale, se le due squadre hanno concluso la stagione regolare con gli stessi punti in classifica.

Retrocessioni dirette, playout e classifica avulsa in Serie B

Per quanto riguarda la zona retrocessione, vanno direttamente in Lega Pro le ultime tre in classifica, mentre la quart’ultima retrocede solo se il distacco dalla quint’ultima è superiore ai quattro punti. In caso contrario, si disputano i playout tra quart’ultima e quint’ultima, con la stessa formula con cui si disputa la finale playoff. La classifica avulsa, ovvero la classifica che tiene conto di più squadre a pari punti, considera nell’ordine i punti negli scontri diretti, la differenza reti nei medesimi, quindi la differenza reti complessiva e infine il maggior numero di gol fatti.