Home News Belen Rodriguez, Paola Ferrari risponde: “Mi vergognerei la mattina…”

Belen Rodriguez, Paola Ferrari risponde: “Mi vergognerei la mattina…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:06
CONDIVIDI
Paola Ferrari Ilaria D'Amico
(screenshot video)

Belen Rodriguez, Paola Ferrari risponde alle accuse di essere invidiosa della bellezza sua e di Diletta Leotta: “Mi vergognerei la mattina…”

Dopo lo scontro tra Paola Ferrari e Diletta Leotta sulla questione dei ritocchini estetici e sulla discussione accesa sui differenti canoni di bellezza, la Ferrari si trova ad aver un altro scontro, questa volta con la bella argentina Belen Rodriguez che prendendo le difese dell’amica Leotta, ha dato dell’invidiosa alla giornalista sportiva.

Paola Ferrari chiaramente non è stata in silenzio alla dichiarazione della Rodriguez sorridendo e ribadendo la differenza tra lei e le due amiche in merito ai canoni di bellezza che loro rappresentano definendole bellezze attira uomini, rispetta al canone di bellezza da lei rappresentato che andrebbe a collocarsi tra le donne che si accettano senza dover ricorrere ad interventi chirurgici per rappresentare dei sex symbol.

Paola Ferrari e Belen Rodriguez: “l’invidia non mi appartiene”

In soldoni la Ferrari continua a perseguire la teoria portata avanti anche nella discussione con Diletta Leotta difesa da Belen Rodriguez che ha dichiarato: “Sono commenti infelici, dettati da un unico denominatore che si chiama invidia”. Parole che non lasciano spazio alle interpretazioni a cui la giornalista ha risposto, in un’intervista per la trasmissione radiofonica Un Giorno da Pecora in toni pacati e sdrammatizzanti: “Io sorrido. Non c’è problema. Ha anche detto dell’invidia…”Vorrei tranquillizzarla che questo vizio capitale non mi tocca. Ho una vita molto fortunata, faccio un bel lavoro, ho due figli splendidi e l’invidia non è proprio adatta a me. Mi vergognerei la mattina a guardarmi allo specchio pensando di invidiare qualcuno“. La Ferrari continua facendo riferimento alla motivazione dell’affermazione di Belen: “So che parlava di Diletta e del vecchio discorso dei fatti e rifatti… Io cosa vi devo dire? Ho dei canoni diversi di bellezza, Ad esempio Anna Foglietta. Sono due bellissime donne però sceglierei una bellezza più moderna, meno legata a canoni provocanti per attirare gli uomini. Belen deve capire che io sono anche una giornalista e ho tra i miei doveri possibilità di critica. Non si deve arrabbiare, quindi, se una la critica. Comunque se pensano che devo rifarmi per assomigliare a loro hanno capito male perché mi piaccio come sono e sono per le donne che si accettano. La donna molto provocante non mi piace, è una scelta personale”.

Paola Ferrari e la conduzione de La Vita in Diretta

Nel corso dell’intervista rilasciata da Paola Ferrari, si è affrontato anche il discorso inerente la possibilità di vedere la giornalista alla conduzione con Massimo Giletti de La Vita in Diretta. Possibilità a cui la Ferrari ha espresso un parere favorevole qualora accada, ma ha anche asserito che per il momento sta bene dove sta e che lasciare lo sport ad un passo dagli europei le dispiacerebbe moltissimo.

LEGGI ANCHE—>Paola Ferrari contro tutte, a Ilaria D’Amico: “Rovina famiglie”