CONDIVIDI

Un neonato morto sepolto nel giardino di casa: è la terribile scena che si è trovata di fronte la badante di un’anziana signora di Cirò.

Macabra scoperta nel Crotonese. Oggi pomeriggio, poco dopo le 18, nel giardino di un’abitazione di Cirò Marina, è stato rinvenuto il cadavere di un neonato. La casa in questione si trova nella centralissima piazza Pugliese, e vi risiede un’anziana. Il corpicino era stato sotterrato ed è riemerso in superficie mentre la sua badante stava eseguendo alcuni lavori. Secondo una prima ipotesi dei Carabinieri, a seppellire il neonato potrebbe essere stata una delle varie badanti, per lo più straniere, che si sono succedute nell’attività di assistenza alla donna.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le indagini per far luce sul mistero

A destare i primi sospetti era stato un odore nauseabondo proveniente dal terreno, da dove spuntava un sacchetto di spazzatura coperto da alcune pietre. Di lì a poco la terribile sorpresa: il cadavere in avanzato stato di decomposizione di un neonato. I militari, intervenuti sul posto, hanno subito avvisato il magistrato di turno per avviare le indagini del caso. Al momento non si è in grado di stabilire da quanto tempo il neonato fosse stato sotterrato. Sarà l’autopsia – disposta dal magistrato Giampiero Golluccio – ad accertare le cause della morte e far luce sul mistero. Le indagini sono dirette dalla Procura della Repubblica di Crotone.

EDS