Home News Papa Francesco a Loreto, una visita fondamentale per giovani e malati

Papa Francesco a Loreto, una visita fondamentale per giovani e malati

CONDIVIDI
visita importante per giovani e malati
(Getty Images)

La visita di papa Francesco è storica poiché il Sommo pontefice celebrerà una messa e firmerà un’esortazione apostolica post sinoidale sui giovani ed il discernimento.

Sono passati 7 anni dall’ultima volta che un papa ha fatto visita a Loreto ed al santuario della Madonna. In quella occasione era stato papa Benedetto XVI, il quale era già stato nella città marchigiana una volta. La visita di oggi di papa Francesco, però, non è resa speciale solamente dal fatto che vi si reca per la prima volta, si tratta proprio di un evento storico, poiché sarà l’occasione in cui un pontefice officerà una messa nella Basilica di Loreto dopo l’unità d’Italia: l’ultima messa di un papa a Loreto risale infatti 162 anni fa ed è stata celebrata da papa Pio IX.

Dopo aver celebrato la messa alla Basilica di Loreto (trasmessa in piazza attraverso i maxi schermi), papa Francesco uscirà sul sagrato per incontrare i fedeli, quindi reciterà l’angelus. La visita a Loreto verrà ricordata anche per la decisione di firmare in questa sede l’esortazione apostolica post sinoidale rivolta ai giovani, intitolata ‘Vive Cristo, esperanza nuestra’. Si tratta, infatti, della prima volta in cui papa Francesco firma un’esortazione lontano dalle mura vaticane e della seconda volta in assoluto che accade: la prima volta risale agli anni ’90, quando papa Giovanni Paolo II volle firmare la ‘Ecclesia in Africa’ durante il suo viaggio apostolico in Madagascar.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Papa Francesco: visita a Loreto importante per giovani e malati

Il documento firmato a Loreto e condiviso nei giorni successivi con tutta Italia è il risultato di quanto emerso nel corso del sinodo dei Giovani tenutosi lo scorso ottobre. Si tratta dunque di un documento importante per il futuro della Chiesa e del suo approccio ai giovani ed alle nuove generazioni. La visita del Santo Padre sarà importante anche per i malati: per l’occasione infatti l’Unitalsi e altre associazioni si sono occupate del trasporto di malati a Loreto in occasione della visita di Bergoglio. Non potevano mancare i bisognosi a questo evento, come spiegato da monsignor Dal Cin, infatti, furono proprio i malati a recarsi per primi a Loreto e scoprire la “Realtà mistica e prodigiosa della Santa Casa”.