CONDIVIDI

Le forze sostenute dall’Occidente dichiarano sconfitto il califfato dello Stato Islamico: caduta l’ultima sacca di resistenza dell’Isis in Siria.

Siria sconfitto isis
(GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

L’ultima sacca del territorio dello Stato Islamico è caduta, lo hanno annunciato le forze democratiche siriane sostenute dall’Occidente (SDF) oggi, segnando la fine del “califfato” a quattro anni e mezzo dalla sua dichiarazione. La notizia arriva a pochi giorni dall’uccisione di Lorenzo Orsetti, un foreign fighter italiano che combatteva con le milizie curde. “Eliminazione totale del cosiddetto califfato”, ha scritto Mustafa Bali, portavoce di SDF, su Twitter. “La vittoria militare contro Daesh è stata compiuta”, ha aggiunto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La dura guerra contro l’Isis durata quattro anni

Il Daesh era stato messo all’angolo in una zona di terra più piccola di un miglio quadrato nel villaggio siriano orientale di Baghuz, prima di essere sconfitto definitivamente. Confermate dunque le notizie del Pentagono emerse nella giornata di ieri. Un numero incalcolabile di persone – per lo più donne e bambini imparentati con membri dell’Isil – è uscito da Baghuz nelle scorse settimane. L’SDF a guida curda ha detto che i suoi combattenti sono stati sorpresi dal numero di civili – che ammontano a più di 60.000 – rinchiusi nella piccola area che è stata sempre più ridotta da intermittenti offensive militari.

I siriani sui social media hanno criticato la coalizione per il suo uso massiccio di attacchi aerei, dopo che sono emerse fotografie che mostravano i corpi carbonizzati di donne e bambini, nonché mucchi di cadaveri disseminati su Baghuz. Ai membri dello Stato Islamico erano state date diverse occasioni dall’SDF per evacuare i civili dai passaggi sicuri. Quelli rimasti alla fine avevano respinto l’offerta e avevano usato efficacemente le loro famiglie come scudi umani. Non è possibile calcolare il numero dei civili uccisi. Ci sono voluti due eserciti nazionali, una banda di milizie, la potenza degli Stati Uniti, delle forze aeree britanniche e francesi e una coalizione di quasi 70 paesi per sconfiggere i jihadisti. Per fare un paragone, l’offensiva contro l’occupazione nazista dell’Europa occidentale durò quattro volte meno.