Home News Prodotti ritirati, sono dei fagiolini surgelati con erba nociva all’interno – FOTO

Prodotti ritirati, sono dei fagiolini surgelati con erba nociva all’interno – FOTO

CONDIVIDI
prodotti ritirati dal mercato fagiolini
I prodotti ritirati dal mercato: sono dei fagiolini surgelati

Alcuni prodotti ritirati dal mercato su disposizione del ministero della Salute: si tratta di alcuni fagiolini surgelati. Ecco quali e perché.

È stato disposto il ritiro dal mercato di alcune confezioni di fagiolini surgelati. I prodotti ritirati sono realizzati dall’azienda Greenyard Frozen France sas di Moreac, che ha sede in Francia. I lotti in questione sono commercializzati in Italia da Eurospin Italia Spa in buste da 600 grammi e sono riconoscibili per la presenza sulla confezione del marchio “Delizie Dal Sole”. A quanto pare, al loro interno sarebbe stata individuata dell’erba velenosa che, se ingerita, potrebbe portare al sorgere di conseguenze spiacevoli per i consumatori. Al prodotto ritirato dal mercato si contesta la possibile contaminazione di sostanze chimiche. Il ministero della Salute ha reso noto che i prodotti interessati sono nello specifico i lotti 9043M e 9043MX con data di scadenza indicata al 02/2021 e 01/2021. I prodotti ritirati in questione sono stati distribuiti soltanto al Nord Italia e comunque questa mossa di toglierli dal commercio avviene a mero scopo cautelativo, come sempre si fa in questi casi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Prodotti ritirati, rilevata ‘l’erba del demonio’ al loro interno

I prodotti ritirati in questione sono stati distribuiti soltanto al Nord Italia e comunque questa mossa di toglierli dal commercio avviene a mero scopo cautelativo, come sempre si fa in questi casi. L’invito a tutti coloro che hanno già provveduto all’acquisto è quello di riportarlo nel punto vendita dove i fagiolini surgelati sono stati acquistati. Si avrà subito diritto ad un rimborso. L’erba velenosa individuata al loro interno pare sia la Datura stramonium, cioè lo stramonio comune. Si caratterizza per l’elevata concentrazione di alcaloidi ed è detta comunemente anche ‘erba del diavolo’ o ‘erba delle streghe’. Difatti in passato veniva utilizzata per creare dei potenti narcotici, allucinogeni e sedativi ed ingerirla come detto potrebbe dare adito a spiacevoli conseguenze per la salute. Un provvedimento simile era stato preso anche nello scorso mese di novembre con una nota marca di panettoni.