Home News Torino, festini con un minorenne, infermiera nei guai: “Ci amavamo”

Torino, festini con un minorenne, infermiera nei guai: “Ci amavamo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:15
CONDIVIDI
torino infermiera festini 14enne
Ancora un minorenne circuito da una donna: una 42enne faceva festini con un 14enne ed altri suoi coetanei amici delle figlie

Una donna di 42 anni ha intrattenuto per diverso tempo rapporti intimi con un minorenne di 14 anni amico delle figlie. Nei festini contestato anche il consumo di droga.

Dopo la storia della 35enne che aveva circuito un 14enne figlio di una sua amica a Prato, finendo anche con l’avere un bambino dal minorenne, arriva una storia simile e per certi versi anche peggiore dal Piemonte. A Leinì, in provincia di Torino, una donna di 42 anni è stata arrestata dai carabinieri ed è attualmente detenuta per aver compiuto atti espliciti su di un altro minorenne. Che anche in questo caso di anni ne ha soltanto 14. In più l’imputata avrebbe anche consumato degli stupefacenti, e non solo con il ragazzino in questione ma anche con altri suoi coetanei. Quest’ultimo è un amico di una delle figlie, e la donna – di professione infermiera – avrebbe intrapreso con lui una vera e propria relazione durata per 13 mesi, da dicembre 2017 al gennaio 2018. È quanto ha ricostruito la Procura di Ivrea sull’indagine aperta su questo caso.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Festini con minorenne ed altri coetanei, rapporti e pure consumo di droghe

Ad accorgersi di tutto sarebbe stato uno zio dell’adolescente, ma sarebbe stato scoperto da parte degli inquirenti che anche altri adolescenti erano soliti frequentare la casa della donna, per fumare marjuana e molto probabilmente anche per fare altro. Nell’inchiesta le forze dell’ordine si sono avvalse di intercettazioni telefoniche oltre che di controlli agli smartphone dei ragazzi. La 42enne è stata arrestata per atti espliciti con un minore ed anche per cessione e consumo di droga. Cosa quest’ultima che sarebbe avvenuta anche con le sue figlie. Interrogata in Procura ad Ivrea, lei stessa non ha nascosto quanto fatto. Nell’ora e mezza circa di domane che le sono state sottoposte, ha parlato di “vero amore” con il 14enne. Prossimamente verranno ascoltati anche altri testimoni.