CONDIVIDI

Non è la D'UrsoNon è la D’Urso, rissa sfiorata tra Stefania Nobile, Wanna Marchi e Cecchi Paone: insulti pesanti. 

Cecchi Paone si gira nella sua sfera e inizia a spron battuto ad attaccare le due ospiti di Barbara D’Urso, Wanna Marchi e Stefania Nobile. “Non crederò mai al vostro pentimento. Non avete commesso sbagli, avete commesso reati per i quali siete state in galera” dice il giornalista urlando. Le due donne si alzano in piedi inferocite e lui ordina loro di sedersi. Loro non accettano questo tip odi comportamento e in particolare Stefania Nobile gli si avvicina con fare minaccioso tanto che anche la D’Urso si preoccupa che possa avvenire una vera e propria rissa non solo verbale, ma anche fisica. La Nobile poi rivela: “Lo abbiamo incontrato più volte in un locale e ci ha detto altre cose, ora perché è qui deve attaccarci. Deve fare il figo”. Cecchi Paone poi attacca Wanna Marchi anche per aver detto di essere protetta da Madre Teresa di Calcutta. “Lasci in pace Santa Teresa, non si permetta di nominarla” dice Paone. La Nobile inizia ad urlargli a ripetizione “Ateo, ateo”. “Stia zitta volgare, si sieda”. “Lei è un pagliaccio” replica la Nobile. “Tiri giù quel dito” dice Paone e la Nobile replica: “Non le dico dove glielo metto quel dito”.

Stefania Nobile, chi è: età e carriera della figlia di Wanna Marchi

Stefania Nobile è nata a Bologna il 16 novembre 1964. Non ancora 20enne debutta in televisione su Rete A, al fianco di sua madre Wanna Marchi e del fratello Maurizio Nobile nel Wanna Marchi Show. Si tratta di una trasmissione di televendite, soprattutto di prodotti cosmetici e in seguito esotici, portata avanti fino al 2001. Il programma acquisisce una certa popolarità grazie allo stile plateale e al tono di voce stridulo della Marchi. Stefania, che inizialmente le fa da spalla, col passare del tempo diventa protagonista del programma dimostrando anche tanta aggressività nei confronti dei telespettatori. Verrà successivamente coinvolta nelle vicende giudiziarie di famiglia, soprattutto per il suo ruolo di coordinamento dei centralinisti che eseguivano le truffe. E’ uscita ufficialmente dal carcere nel 2013.

La vita privata

La vita privata di Stefania Nobile è legata a Davide Ivan Lacerenza, che diventa il suo fidanzato e che l’assume come dipendente nel ristorante ‘La Mailmaison’ di Milano. Il locale ha suscitato numerose polemiche per i prezzi elevatissimi applicati alle portate e anche per la pratica, poco onesta, di indurre i clienti a ordinare senza menzionare i prezzi.