CONDIVIDI

il nome della rosa anticipazioni tramaLunedì 18 marzo su Rai 1 andrà in onda la terza puntata de Il nome della rosa, scopriamo la trama e le anticipazioni sulla mini-serie televisiva.

Tutto pronto per gli appassionati de Il nome della rosa, che lunedì 18 marzo si potranno godere la terza e penultima puntata della mini-serie televisiva diretta da Giacomo Battiato. Il prodotto sta ottenendo un ottimo successo, sia in termini di share che di critiche. D’altro canto, molti (se non tutti) di quelli che in qualche modo erano legati al romanzo di Umberto Eco – pubblicato per la prima volta nel 1980 e al quale si ispira la mini-serie – si sono trovati ‘fidelizzati’ alla sua trasposizione televisiva. Lunedì 18 marzo, terza puntata che al solito sarà divisa in due episodi da 50 minuti ciascuno di durata. A cosa porteranno le indagini di frate Guglielmo da Baskerville (John Turturro) e del novizio Asdo (Damian Hardung). Scopriamo insieme trama e anticipazioni dell’appuntamento di lunedì 18 marzo de Il nome della rosa.

Leggi anche -> Il nome della rosa: ecco le differenze tra la serie televisiva e il film del 1986

Per essere aggiornato su tutte le notizie: CLICCA QUI!

Stasera in tv, Il nome della rosa: trama e anticipazioni del 18 marzo

Dopo il ritrovamento del cadavere di Padre Berengario, morto per annegamento, Guglielmo trova un collegamento con i decessi precedenti. Ovvero, delle strane macchie nere trovate sia sulle dita che sulla lingua del corpo. Così, il frate si introduce di notte nella biblioteca per trovare il finis Africae, quello citato nel codice di Venanzio. La porta, però, sembra invalicabile. Intanto, Severino trova un libro mai visto prima e decide di consegnarlo a Guglielmo, ma viene ucciso dal misterioso omicida non appena mette piede fuori dalla sua stanza. Sarà Remigio a trovare il corpo senza vita, ma lui stesso verrà accusato dell’omicidio. Dopo sfiancanti torture, Remigio confessa il falso, ammettendo di essere l’assassino e preferendo la morte ad altri lancinanti dolori. Guglielmo, però, crede all’innocenza del monaco e si mette così sulle tracce di quel misterioso manoscritto che potrebbe contenere la chiave di volta per spiegare tutti gli omicidi.