CONDIVIDI
icardi inter slavi spalletti
(Getty Images)

E’ un momento difficilissimo per l’Inter, i risultati non arrivano e pesa il caso Icardi: ‘Repubblica’ riporta le clamorose dichiarazioni di una fonte interna al club. 

Polveriera Inter nel momento clou della stagione. I nerazzurri sono fuori da tutte le coppe (eliminati prima dalla Champions League, poi dalla Coppa Italia e infine dall’Europa League. E in campionato le cose si stanno mettendo male. Il terzo posto è stato perso a beneficio del Milan e proprio questa sera ci sarà il derby che potrebbe dire tanto in ottica Champions League. Ovviamente, nell’ultimo mese l’attenzione è stata monopolizzata dal caso Icardi. Il 13 febbraio scorso, la società ha spodestato l’argentino della fascia di capitano. E da quel momento in poi, il miglior calciatore della squadra non ha più messo piede in campo. I rumors si sono sprecati, dal rapporto con lo spogliatoio a quello con Spalletti, passando per il ruolo svolto dalla moglie-procuratrice Wanda Nara. A poche ore dal derby, ‘Repubblica’ ha svelato clamorose indiscrezioni provenienti da quella che viene definita una “fonte interna alla società”.

Per essere aggiornato su tutte le notizie: CLICCA QUI!

Polveriera Inter: Icardi contro gli slavi e Spalletti, dal tecnico l’ordine di togliergli la fascia di capitano

Secondo quanto riportato da ‘Repubblica’, lo spogliatoio dell’Inter sarebbe spaccato. “Un processo ormai in stato avanzato e irreversibile. Lo spogliatoio è diviso in tre bande: italiani, sudamericani e slavi. I rapporti di Mauro sono buoni con tutti ad eccezione di Perisic, Brozovic e Handanovic. Lo stesso non si può dire di Spalletti”, si legge sul quotidiano, che ha riportato le dichiarazioni di questa fonte interna al club. La quale, tra l’altro, rivela che a scegliere di togliere la fascia di capitano a Icardi sarebbe stato proprio il tecnico, non prima di aver raccontato un retroscena: “Icardi era infastidito dai toni che stava usando Spalletti nel criticare i compagni e gli chiese di moderarli. Anche perché venivamo da una vittoria e non c’era motivo di essere così isterici. La reazione fu violentissima”. Pochi giorni dopo, l’Inter comunicherà il nuovo capitano: Samir Handanovic. Quando Icardi chiese spiegazioni, si sentì confermare che la scelta fosse dell’allenatore. Il quale, a sua volta, ‘scaricò’ la responsabilità sulla squadra. Insomma, un tutti contro tutti che sta sfaldando l’Inter nel momento topico della stagione.