Home News Tifoso del Cagliari muore allo stadio, sugli spalti cori vergognosi: “Devi morire”

Tifoso del Cagliari muore allo stadio, sugli spalti cori vergognosi: “Devi morire”

CONDIVIDI

Cori vergognosi: "Devi morire"Cagliari-Fiorentina è finita con una tragedia sugli spalti: un tifoso sardo ha accusato un malore ed è morto allo stadio. Indignazione per i cori vergognosi dei tifosi della viola.

La bellissima prova del Cagliari di Maran di ieri sera, capace di battere la Fiorentina con  carattere e abilità, è passata in secondo piano dopo che uno dei tifosi sardi sugli spalti ha accusato un malore. L’uomo, Daniele Atzori, stava seguendo la partita con la madre e la sorella quando, verso la fine dell’incontro, si è sentito male. Si è capito subito che era successo qualcosa di grave, il personale del 118 ed i Vigili del Fuoco hanno cominciato a correre verso la tribuna in cui si trovava nel tentativo di salvare la vita al 45 enne.

I tentativi dei soccorritori sono stati vani e prima ancora che Daniele venisse portato fuori dallo stadio era chiaro che non ce l’avrebbe fatta. Una tragedia enorme, giunta per altro in un giorno in cui si incontravano le due compagini in cui aveva militato Davide Astori, difensore della Fiorentina morto lo scorso anno nella sua camera d’albergo a causa di un attacco di cuore.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Tifoso del Cagliari muore sugli spalti, polemiche per i cori dei tifosi della viola

Proprio il parallelo tra le due tragedie è quello che evidenzia il paradosso del calcio: ad inizio partita le due tifoserie si sono unite nel ricordo di Davide Astori, rendendo omaggio ad un ragazzo morto troppo giovane, ma quando il tifoso sardo si è sentito male alcuni dei supporters della Fiorentina hanno intonato cori vergognosi in cui gli auguravano la morte. Non è la prima volta che si verifica qualcosa del genere allo stadio, troppo spesso infatti chi segue il calcio dimentica che l’evento sportivo è prima di tutto un’occasione per fare trionfare valori importanti come amicizia, solidarietà, integrazione. La Fiorentina e i canali ufficiali della squadra toscana hanno ovviamente condannato il comportamento dei supporter e condiviso le proprie condoglianze alla famiglia della vittima e al Cagliari Calcio.