Home News Video Brasile, strage in una scuola di San Paolo: 8 morti – VIDEO

Brasile, strage in una scuola di San Paolo: 8 morti – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:41
CONDIVIDI

Otto persone sono morte in una scuola di San Paolo, in Brasile: due ragazzi hanno fatto fuoco all’impazzata ammazzando 5 studenti e un dipendente, poi si sono suicidati

E’ una giornata di profondo dolore per la comunità brasiliana e in particolar modo per quella di Suzano, nella regione metropolitana di San Paolo. Questa mattina, infatti, otto persone sono morte all’interno di una scuola. Ciò che è successo fa rabbrividire e deve far riflettere sulle condizioni di sicurezza (o di non sicurezza) in cui imperversano molte zone del Paese sudamericano. Perché se un genitore non può mandare a scuola i propri figli per la paura che vengano ammazzati, senza alcuna motivazione (e, d’altro canto, non ce ne potrebbe essere nessuna) allora vuol dire che bisogna sbrigarsi. Eppure, è esattamente quello che è accaduto questa mattina in una scuola del Brasile, dove al termine di una sparatoria sono rimaste uccise 8 persone.

Per essere aggiornato su tutte le notizie: CLICCA QUI!

Leggi anche -> Sparatoria negli Usa: strage di universitari, almeno 12 morti

Brasile, strage in una scuola di San Paolo: 8 morti a seguito di una sparatoria

Cinque studenti e un impiegato sono stati uccisi questa mattina nella scuola statale Professore Raul Brasil, a Suzano, nella regione metropolitana di San Paolo. A fare fuoco sono stati due adolescenti, che hanno fatto irruzione nella struttura e hanno poi iniziato a sparare all’impazzata. Secondo le prime testimonianze, i due avrebbero agito incappucciati. Al termine della strage, hanno puntato le armi contro loro stessi e si sono suicidati. Il governatore dello stato di San Paolo, João Doria, ha parlato di vittime “assassinate in maniera crudele” con un messaggio su Twitter. Intorno al luogo della strage si è creato un capannello di persone, sul posto sono giunte anche le autorità locali che hanno stilato il primo bilancio di una mattinata di sangue e follia. Sono arrivati, naturalmente, numerosissimi genitori degli alunni che frequentano la scuola Professor Raul Brasil. Scene di dolore, persone in lacrime e disperazione hanno fatto da contorno a una strage che poteva e doveva essere evitata.