CONDIVIDI

La decisione del Riesame su Tiziano Renzi e Laura Bovoli: revocati i domiciliari ai genitori dell’ex premier, ma le accuse restano in piedi.

coniugi renzi
(screenshot video)

Sono tornati in libertà Tiziano Renzi e Laura Bovoli, i genitori dell’ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi, finiti agli arresti domiciliari per bancarotta fraudolenta e false fatturazioni, dopo che in occasioni precedenti era stata respinta la loro istanza. Dal 18 febbraio scorso, i coniugi si trovano ai domiciliari, mentre successivamente è arrivato il rinvio a giudizio per Laura Bovoli.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La decisione del Riesame e le accuse ai coniugi Renzi

La decisione di revoca degli arresti domiciliari è stata presa dal Tribunale del Riesame, che ha disposto per i coniugi Renzi l’interdizione per otto mesi dall’attività imprenditoriale. Il Riesame, dunque, smentisce le scelte del gip, secondo il quale “esistono ancora gravi indizi di colpevolezza che non risultano messi in discussione dalle dichiarazioni degli indagati i quali si sono limitati ad affermare la falsità di alcune testimonianze e di alcuni documenti”.

Sono due le cooperative coinvolte nello scandalo: la Delivery e la Europe Service. Secondo il procuratore Giuseppe Creazzo e l’aggiunto Luca Turco, i coniugi avrebbero “scaricato” i costi e gli oneri della Eventi 6 sulle coop, senza però pagare i contributi e le imposte dovute. Fondamentali molte testimonianze, tra cui quelle dei ‘prestanome’, mentre i legali di Tiziano Renzi e Laura Bovoli parlano di ruolo marginale dei coniugi.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore