Matias Caviglia, chi è: età e vita privata dell’alunno de Il Collegio 3

Matias Caviglia, chi è: età e vita privata dell’alunno de Il Collegio 3 che si è messo in luce anche per le sue doti calcistiche

Il 1968 rivive con le classi della terza edizione de Il Collegio e tra i banchi 8 raggi e 9 ragazze rivivranno le regole rigide e i traguardi sociali di quell’epoca. Tra i giovani alunni de Il Collegio 3 anche Matias Caviglia, studente non proprio modella nella realtà, ma abile calciatore.

Ma chi è Matias Caviglia?

Matias nasce a Massolengo in provincia di Lodi, studente non proprio attento e studioso tanto che quest’anno sarebbe stato bocciato per la prima volta; ama giocare a calcio, attualmente gioca nelle giovanili del Piacenza ma il suo sogno è quello di indossare, un giorno, la maglia nero blu dell’Inter. Matias sarà uno dei protagonisti della terza edizione del programma Rai e senza indugio ha dichiarato: “Voglia di studiare zero. A scuola sono stato bocciato quest’anno per la prima volta. Spero che l’anno prossimo sarò promosso, altrimenti i miei non mi faranno più uscire. Sbatti!”. Insomma, Matias non ha remore ad ammettere le sue lacune tra i banchi di scuola, ma con la stessa tenacia ammette: “Il calcio è la mia vita”. Si, Matias pare sia un buon calciatore così come anche il suo papà emozionato dichiara sottolineando che, quando vede suo figlio giocare a calcio, è un vero spettacolo, “bello da vedere, mi da tante emozioni”. Più incisiva sul suo rendimento a scuola sarebbe la madre di Matias:“Non si impegna proprio. Abbiamo provato con le ripetizioni ma niente da fare. È di coccio!”. Amici, padre e figlio che con il suo carattere solare e alla moda risulta molto piacente per il sesso opposto grazie forse anche all’aiuto del suo papà che ogni mattina gli da una mano per sistemarsi i capelli. Insomma, un look curato che lo stesso Matias dice poter sembrare “tamarro” ma che poi, conoscendo il suo modo di essere, risulta ciò che è, ovvero una persona normalissima.

Matias Caviglia, rivivere il 68 con Il Collegio

Matias Caviglia farà rivivere agli amanti dei reality e agli affezionati de Il Collegio, l’atmosfera del 1968, anni in cui si scendeva in strada a manifestare per i diritti, in cui molti sono stati i cambiamenti socio culturali peri giovani. Ma anche per entrare a far parte del reality di Rai 2 Matias ha dovuto affrontare i suoi scheletri “scolastici”, infatti ha dovuto sostenere delle prove di cultura generale spaziando dalla religione fino ad arrivare all’astronomia, geografia, scienze, letteratura ed anatomia. Ma Matias sono solo ha dovuto affrontare test d’ingresso, ma dovrà affrontare anche le regole ferree del Collegio Convitto di Celana, a Caprino Bergamasco, le stesse che erano in vigore in quegli anni.