Home News Isola dei Famosi, Jeremias contro Luca Vismara e Aaron: “Ti denuncio”

Isola dei Famosi, Jeremias contro Luca Vismara e Aaron: “Ti denuncio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:37
CONDIVIDI

"Ti denuncio"Isola dei Famosi: Luca Vismara e Aaron attaccano Jeremias accusandolo di aver detto di voler dare due schiaffi al primo. Il fratello di Belen si è difeso dicendo che ricorrerà al proprio legale per diffamazione.

Situazione sempre più tesa a ‘L’Isola dei Famosi‘, dove i concorrenti del reality si attaccano l’un l’altro manifestando le proprie antipatie. Nei giorni scorsi a generare tensione era stato il presunto favoritismo in favore di Soleil Sorge: la ragazza aveva vinto la prova del fuoco ma i concorrenti ed il pubblico a casa hanno criticato i produttori sostenendo che la sfida con Kaspar non fosse stata regolare. La polemica è andata avanti per giorni, al punto che la stessa conduttrice del programma è dovuta intervenire per interrompere le voci sui social.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Jeremias sbotta contro Aaron: “Mi stai diffamando, ti denuncio”

Ieri sera, invece, al centro della polemica ci è finito Jeremias, fidanzato di Soleil, che è stato accusato da Luca Vismara e Aaron di aver parlato di una ritorsione ai danni proprio di Luca. Il primo ad accusare l’argentino è stato proprio Vismara, dicendo che Aaron gli aveva riferito di quanto dicesse alle sue spalle, poi lo stesso Aaron ha confermato la versione dell’altro naufrago e durante la macchina del riso ha spiegato che Jeremias vorrebbe picchiare Luca e nei giorni scorsi avrebbe detto: “Si meriterebbe due schiaffi e visto che non posso darglieli qua perché siamo in un programma televisivo, glieli faccio dare fuori”. Jeremias ha immediatamente negato di aver detto una frase simile ed ha promesso delle azioni legali ai danni di Aaron: “Ti denuncio, stai infamando il mio nome”. Per nulla spaventato dalla promessa di denuncia, il naufrago ha ribadito di aver sentito quella frase e  ha detto che in ogni caso si tratterebbe della sua parola contro quella dell’argentino.