Spaventoso terremoto di magnitudo 7 in Sud America

Spaventoso terremoto di magnitudo 7Un violento terremoto di magnitudo 7.1 ha colpito questa notte il Perù. Al momento non sono state comunicate notizie su eventuali danni o vittime.

L’USGS American Survey, l’equivalente statunitense del nostro INGV, ha registrato questa notte un violentissimo terremoto con epicentro a nord di Juliaca, in Perù. Il sisma si è verificato a 67 chilometri di distanza dalla città che si trova nella regione di Puno con una magnitudo pari a 7.1 sulla scala Richter (6.9 secondo i rilevamenti dell’INGV) con una profondità di 258 chilometri. La scossa è stata registrata alle ore 3:50 locali (le 9:50 in Italia) e per il momento pare non abbia causato danni alle strutture né vittime. Gli studiosi che si occupano di osservare i fenomeni sismici nel Pacifico rimangono cauti sulla possibilità che la scossa, avvenuta sulla costa, possa generare uno tsunami, ma le probabilità che si verifichi sono molto basse.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Terremoto in Perù, il rischio sismico in centro e sud America

Non è la prima volta che una nazione del Sud America viene colpita da un sisma di grossa entità, fenomeni simili sono stati registrati nel corso degli anni in Cile (nello stesso Perù) e in Argentina. Questo perché il l’America del sud e la parte meridionale dell’America del nord sono zone ad alto rischio simico per via della presenza di numerose faglie, tra le quali la più pericolosa è quella del Pacifico. Proprio lo sfregamento tra le zolle tettoniche di sud e nord America ha generato nel settembre del 2017 un violentissimo terremoto con epicentro a Città del Messico che ha causato numerosi crolli e moltissime vittime. In Messico, così come nella vicina California, il rischio di terremoti devastanti è molto alto e ad inizio febbraio si è verificata una scossa di magnitudo 6.5 che fortunatamente non ha avuto conseguenze.