Nadia Toffa, attacco sconcertante: “Ad agosto morirai”

"Ad agosto morirai"
(Instagram)

Nadia Toffa è stata vittima ancora una volta di un commento maligno da parte di un hater che in una delle sue foto Instagram le augura la morte.

Abbiamo parlato più volte di come Nadia Toffa stia affrontando con coraggio il cancro che l’ha colpita e di come sui social abbia trovato un appoggio insperato. Da quando si è saputo del suo male, infatti, migliaia se non milioni di persone si informano quotidianamente sulle sue condizioni di salute e le offrono sostegno in questo difficile periodo. Anche nel suo caso, però, la faccia oscura dei social è emersa a più riprese, con utenti cinici e malvagi entrati sulla sua pagina solo per riempirla di insulti e augurarle la morte.

L’ultimo episodio del genere si era verificato ad inizio anno e la iena aveva deciso di rispondere agli hater con un messaggio. Dopo quell’episodio Nadia ha continuato ad esprimere positività e a relazionarsi con chi le vuole bene. Recentemente la conduttrice ha pubblicato alcuni estratti della canzone in cui esprime i propri sentimenti ed ha chiesto ai follower di esprimere un parere. Quindi ha postato una foto che la ritrae prima della diretta de ‘Le Iene’, ringraziando truccatori e fotografo per lo scatto ed il look.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Sconcertante attacco a Nadia Toffa: “Morirà ad agosto”

Come spesso accade lo scatto è stato subissato di complimenti e messaggi di sostegno, tra i commenti però ne è spuntato uno di tenore opposto e gravemente offensivo: “Ridi tanto che ti è rimasto poco”. Nadia in questo caso non ha replicato all’ennesima cattiveria, ma ci hanno pensato per lei i suoi fan che hanno cominciato ad attaccare l’hater chiedendogli di evitare simili commenti e di scusarsi. Questo, evidentemente divertito dalla bufera scatenata, ha invece rincarato la dose scrivendo: “Questa ad agosto non ci arriva”. A quel punto i fan hanno sommerso il commento con frasi di incoraggiamento e supporto per la conduttrice.