Mogliano Veneto, l’addio a Donatella, divorata da un male terribile

Donatella Giacomello purtroppo non ce l’ha fatta. Il funerale si è tenuto oggi pomeriggio nel Duomo di Santa Maria Assunta a Mogliano Veneto (Treviso).

Per dieci lunghi mesi ha combattuto con tutte le sue forze per sopravvivere. Il male oscuro, però, e ha continuato ad avanzare inesorabile e alla fine ha purtroppo avuto la meglio. Donatella Giacomello si è spenta lo scorso venerdì, 22 febbraio, a 57 anni, divorata da un male incurabile. Il rito funebre è stato celebrato nel Duomo di Mogliano Veneto (Treviso) oggi pomeriggio alle 15.

In passato Donatella – di cui tutti ricordano il sorriso gentile – aveva gestito un centro estetico in centro a Treviso. Lei e suo marito, Sebastiano Cipriani, socio della Jesoldolce di Torre di Mosto, erano originari di Mestre, ma vivevano a Mogliano con la figlia 17enne. A maggio dello scorso anno, come un fulmine a ciel sereno, la terribile scoperta della malattia, quando purtroppo era già tardi. Tanto che le avevano dato solo due mesi di vita.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il ricordo del marito

“Donatella era fatta così, non mollava mai – ha ricordato il marito – . Lunedì scorso eravamo andati a fare la spesa all’Auchan, martedì era andata dall’estetista perché ci teneva ad avere sempre un bell’aspetto. Era una combattente, e la sua forza le ha consentito di resistere per dieci mesi”. Per curarla erano stati contattati medici specialisti da Verona ad Aviano, ma col passare delle settimane le speranze si erano fatte sempre più esili, fino al triste epilogo.

EDS

Gestione cookie