Home News Adamo Dionisi: curiosità e vita privata su ‘Manfredi’ di Suburra

Adamo Dionisi: curiosità e vita privata su ‘Manfredi’ di Suburra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:40
CONDIVIDI

Chi è l’attore Adamo Dionisi: curiosità e vita privata su ‘Manfredi’ di Suburra, passato dalla detenzione in carcere al cinema d’autore.

adamo dionisi
Adamo Dionisi (screenshot video)

Ritorna Suburra, l’apprezzata serie prodotta da Netflix, che narra del mondo criminale romano, ispirandosi a fatti realmente accaduti e ai romanzi di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini. In questa seconda stagione, a quanto si apprende, non troveremo il personaggio di Manfredi, interpretato dall’attore Adamo Dionisi. Ex capo ultrà degli ‘Irriducibili‘ della Lazio, la sua vita cambia nel 2001 quando viene arrestato per fatti di droga.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dal carcere al cinema: la parabola di Adamo Dionisi

Proprio durante la sua detenzione a Rebibbia, infatti, Adamo Dionisi si avvicina al mondo del teatro, quindi una volta tornato libero è impegnato nel 2008 nel film ‘Chi nasce tondo…‘, pellicola alla quale collabora anche nella stesura della sceneggiatura. Attore caratterista, lavora con registi del calibro di Alessandro Valori, Paolo Virzì, Francesco Bruni e addirittura Abel Ferrara, nella pellicola ‘Pasolini’ del 2014.

Ma la sua notorietà arriva con il ruolo del boss zingaro Manfredi Anacleti, uno degli antagonisti principali del film ‘Suburra’ di Stefano Sollima. Successivamente, interpreta anche la prima stagione di ‘Suburra – La serie‘. Più di recente è nel cast di ‘Dogman‘ di Matteo Garrone. Grande ammiratore di Sergio Citti, Adamo Dionisi finisce nuovamente nei guai a fine 2017, quando aggredisce la sua ex in un hotel di Viterbo, quindi oppone resistenza all’arresto. A maggio dello scorso anno, emerge che l’attore è stato escluso dalla seconda stagione di ‘Suburra – La serie’: “Non ho avuto alcuna comunicazione, quindi possiamo definitivamente dire addio a Manfredi”, ha rilevato egli stesso. Resta però un piccolo mistero: nel trailer che preannuncia la seconda stagione, vediamo il personaggio di Manfredi ricoverato in gravi condizioni in ospedale. E se il boss degli Anacleti ritornasse a sorpresa?