CONDIVIDI
Loredana Berté Sanremo
(Facebook)

Chi è Loredana Bertè: età, vita privata e carriera della cantante che ha partecipato alla 69esima edizione del Festival di Sanremo con il brano ‘Cosa ti aspetti da me’ e che è furibonda per non essere arrivata per lo meno sul podio. 

Sarà un’edizione del Festival di Sanremo, quella 2019, ricchissima di ‘big’ nel vero senso della parola. Figure che hanno segnato un’epoca, non solo per la loro espressione in ambito artistico, ma anche per il loro modo di essere. Anticipatori dei grandi cambiamenti, aspramente criticati da alcuni, terribilmente amati da altri. E’ tra questi che rientra a pieno merito Loredana Berté. Nata a Bagnara Calabra il 20 settembre del 1950, sorella minore di un mito assoluto: Domenica Berté, meglio nota come Mia Martini. Che Loredana Berté abbia rotto tutti gli schemi possibili e immaginabili non è in discussione. La personalità, vocale e interpretativa, unica nel suo genere le è valsa l’appellativa di ‘Regina del rock italiano’.

Sanremo 2019, chi è Loredana Berté: età e carriera della sorella di Mia Martini

L’esordio musicale di Loredana Berté arriva tardi. Prima, gira l’italia e il mondo tra danza, teatro e cinema. Il suo primo Lp è Streaking, pubblicato nel 1974. Lo scandalo è immediato, perché l’album è interamente incentrato sulla tematica sessuale. Tra l’altro, in una delle foto interne l’allora 24enne appare completamente nuda. Il successo arriva l’anno dopo, nel 1975, con ‘Sei bellissima’. La canzone diventa un classico della musica italiana grazie a una fantastica interpretazione da parte di Loredana Berté. Nel 1978 rifiuta di cantare ‘Pensiero stupendo’, poi interpretato dalla sua amica Patty Pravo. Altro successo mondiale è ‘E la luna bussò’, brano che di fatto introduce il genere raggae in Italia. La sua carriera tocca l’apice nella prima metà degli anni ’80, quando vende oltre un milione di dischi e riscuote un successo clamoroso con ‘Non sono una signora’. Con questa canzone vince il Festivalbar. In totale, Loredana Berté ha partecipato a 10 edizione del Festival di Sanremo. All’Ariston tornerà con ‘Cosa ti aspetti da me’.

La vita privata di Loredana Berté: l’amore per i tennisti e il tentativo di suicidio

Loredana Berté non ha vissuto un’infanzia facile. Sulle pagine del settimanale Oggi, oltre 20 anni fa, la cantante per la prima volta rivelò di un padre violento e di una madre assente. Condizioni che pesarono molto sulla vita sua e delle sue sorelle. Nel maggio del 2009, nel corso di un’intervista, la Berté attribuì la morte di sua sorella Mia Martini ai problemi psicologici derivanti proprio da quell’infanzia difficile. Nella sua vita, Loredana Berté ha avuto una storia d’amore con l’ex tennista Adriano Panatta, un flirt con il bassista dei Pooh Red Canzian e una lunga relazione con Mario Lavezzi. Nel dicembre del 1983 sposa Roberto Berger, figlio di Tommaso, il miliardario fondatore dell’industria del caffè Hag e proprietario delle acque Sangemini. Il matrimonio terminerà 4 anni dopo. Nell’estate del 1988 inizia la sua storia con Bjorn Borg, all’epoca campione di tennis. Quella fu una relazione tormentatissima. Lui tenta il suicidio, lei lo salva e i due si sposano nel settembre del 1989. Loredana Berté viene ricoverata il 24 aprile del 1991 dopo aver tentato di farla finita ingerendo Roipnol. Dopo un collasso da stress, l’anno dopo, la relazione finisce. Anni dopo la cantante dirà: “Ho capito che la mia unica rivale era la coca e che non potevo vincere, perché lui l’amava più che me. E allora ho buttato fuori tutti e due, lui e la coca”.

Leggi le nostre notizie su viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News