Si accascia mentre gioca con gli amici a calcio, Samuele muore a soli 12 anni

0
5

Samuele muore a soli 12 anniIl piccolo Samuele, un bambino di 12 anni, ha accusato un malore mentre giocava a calcio con i coetanei ed è morto davanti ai loro occhi.

Tragedia sul campo da calcio della parrocchia di Arsiero, nel vicentino, dove un ragazzino di soli 12 anni è morto per cause in via di accertamento. Secondo quanto emerso dalla cronaca locale, Samuele stava giocando con i suoi amici come ogni pomeriggio quando, all’improvviso, ha cominciato a sentirsi male. Il ragazzo ha provato a comunicare il suo malessere ai compagni dicendo che non stava bene, pochi istanti dopo ha cominciato a barcollare ed infine si è accasciato sul suolo.

Immediati i tentativi di soccorso per il giovanissimo calciatore che però non dava segni di vita. Tutti in campo avevano capito che si trattava di qualcosa di realmente grave e ne hanno avuto conferma quando i gli operatori sanitari sono arrivati sul luogo ed hanno confermato il decesso del piccolo. Sul campo da gioco sono giunti anche i Carabinieri che si sono occupati di raccogliere le testimonianze dei presenti e di effettuare i rilevamenti del caso. Al momento non esistono conferme sulla causa della morte, conferme che giungeranno in seguito quando verrà effettuato l’esame autoptico sul corpo di Samuele.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dodicenne sviene su un campo da calcio e viene salvato da un coetaneo

A poche ore di distanza dalla tragedia vissuta nel vicentino si è verificato un altro incidente su un campo da gioco giovanile spagnolo. Due ragazzini sono venuti a contatto ed uno dei due è crollato a terra privo di sensi. Uno dei giovani in campo è intervenuto con sollecitudine, ha girato di fianco l’avversario e gli ha aperto la bocca per fare uscire la lingua ed evitare che soffocasse. Un gesto eroico e coraggioso da parte di un dodicenne che ha evitato la seconda tragedia su un campo di calcio a distanza di poche ore.