CONDIVIDI

Sanremo 2019, Ultimo furioso: “30 giornalisti contano più di milioni di italiani”. 

Non si placano le polemiche per quanto avvenuto in finale a Sanremo 2019. La vittoria di Mahmood decretata di fatto dai voti combinati di giornalisti della sala stampa e della giuria di qualità che ha sovvertito completamente il verdetto emesso dal televoto non va proprio giù ad Ultimo che nelle sua Instagram Stories torna sull’argomento: “In Italia contano più 30 giornalisti della sala stampa e 8 giurati di qualità che con la musica non c’entrano niente piuttosto che milioni di italiani che hanno pagato per 4 serate per esprimere i loro voti inutilmente. Un cantante aveva più del 40% l’altro l’11 e alla fine ha vinto l’altro. E’ il Sanremo deciso dai giornalisti, bisogna dirlo. Gente che in sala stampa esultava quando è stato detto che Il Volo era terzo e insultava pesantemente me quando sono apparso in video dicendomi ogni tipo di insulto”.

 

I tuoi particolari, il testo della canzone di Ultimo

di Ultimo

È da tempo che non sento più
La tua voce al mattino che grida «bu»
E mi faceva svegliare nervoso ma
Adesso invece mi sveglio e sento che
Mi mancan tutti quei tuoi particolari
Quando dicevi a me
«Sei sempre stanco perché tu non hai orari…»
È da tempo che cucino e
Metto sempre un piatto in più per te
Sono rimasto quello chiuso in sé
Che quando piove ride per nascondere
Mi mancan tutti quei tuoi particolari
Quando dicevi a me
«Ti senti solo perché non sei come appari»
Oh, fa male dirtelo adesso
Ma non so più cosa sento
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei dirti che
Siamo soltanto bagagli
Viaggiamo in ordini sparsi
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei scrivere per te nuove canzoni d’amore e cantartele qui.
È da tempo che cammino e
Sento sempre rumori dietro me
Poi mi giro pensando che ci sei te
E mi accorgo che oltre a me non so che c’è
Che mancan tutti quei tuoi particolari
Quando dicevi a me
«Sei sempre stanco perché tu non hai orari…»
Oh, fa male dirtelo adesso
Ma non so più cosa sento
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei dirti che
Siamo soltanto bagagli
Viaggiamo in ordini sparsi
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei scrivere per te nuove canzoni d’amore e cantartele qui
Fra i miei e i tuoi particolari
Potrei cantartele qui
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei dirti che
Siamo soltanto bagagli
Viaggiamo in ordini sparsi
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei scrivere per te nuove canzoni d’amore e cantartele qui.

I tuoi particolari, il video del brano di Sanremo

L’ha scritta da solo, l’ha interpretata da solo. Ultimo ha portato ‘I tuoi particolari’ al Festival di Sanremo e, dopo la prima serata, è già tra i maggiori candidati alla vittoria finale. Ecco il video della canzone.