Home News Brunori Sas, chi è: vita e carriera del cantautore italiano a Sanremo...

Brunori Sas, chi è: vita e carriera del cantautore italiano a Sanremo 2019

CONDIVIDI

Brunori Sas è una delle stelle indie più conosciute nel panorama musicale locale e questo venerdì si esibirà al Festival di Sanremo. Scopriamo come nasce e quali sono state le tappe fondamentali della sua carriera.

Brunori Sas, nome d’arte di Dario Brunori, nasce a Cosenza nel 1977. Il giovane cantante passa la sua infanzia prima a Santa Caterina Albanese e successivamente a Guardia Piemontese. Ormai ragazzo, frequenta l’Università degli Studi di Siena e consegue una laurea in Economia e Commercio. Il primo debutto ufficiale dell’artista è nel 2009, sotto lo pseudonimo di Brunori Sas pubblica il suo disco di lancio, Vol.1, che fin da subito evidenzia la sua anima retrò, molto legata al trentennio pre Duemila. L’album ha un buon riscontro da parte di pubblico e critica: vince il Premio Ciampi come miglior disco d’esordio, la Targa Tenco come miglior esordiente e, dopo un tour di ben 140 date, il premio di KeepOn Live come miglior personaggio live della stagione. Il 2011 è l’anno del secondo album: Vol.2 – Poveri Cristi, una composizione più articolata che consolida il cantante cosentino e che segue la fondazione della Picicca Dischi, la casa discografica ufficiale di Brunori.

Brunori Sas, vita e carriera dopo Vol.2 – Poveri Cristi

Estremamente legato al personaggio di Groucho Marx, e la sua satira dissacrante, Dario forma la sua personalità artistica d’esordio intorno alla sagoma del comico. La nuova volontà del cantante, con l’arrivo del 2013, è quella di creare un cantante nuovo, lontano dagli stilemi iniziali: è simbolo di questo cambiamento il nuovo tour teatrale Brunori senza baffi, che grazie alla sua grande attesa fa in pochi giorni sold out. Nello stesso periodo inizia la produzione del terzo album, Vol.3 – Il cammino di Santiago in Taxi, registrato in un convento calabrese con il produttore nipponico Taketo Gohara, il progetto viene finanziato anche da Sony, insieme alla Picicca Dischi. Il disco raggiungerà presto il favore del pubblico, piazzandosi primo in classifica su Spotify tra gli artisti più ascoltati del momento e classificandosi secondo su iTunes. Nel giro di pochi anni Brunori Sas diventa un nome simbolo per la musica indie in Italia: le sue tematiche profondamente intime e celate avvicinano il favore dei giovani, che si identificano con le sue parole, e anche del pubblico più maturo, che riesce a comprendere il volere dell’artista. Il cantante cosentino pubblicherà poi un ultimo album, A casa tutto bene, pubblicato nel 2017, prodotto sempre dalla Picicca Dischi. Nel 2018 verrà assegnato all’artista il Premio Amnesty International Italia per il suo brano l’uomo nero, ritenuto il miglior brano sui diritti umani dell’annata.

L’artista condurrà anche il programma Brunori Sa, in onda in seconda serata su Rai 3. Il cantante andrà ad esibirsi questo venerdì al Festiva di Sanremo, insieme agli Zen Circus, col brano L’amore è una dittatura.